home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Ovile trasformato in serra per coltivare marijuana: arrestati due fratelli

A Poggioreale, in provincia di Trapani, i due avevano 651 piante di canapa indiana. Trovati anche un fucile a canne mozze calibro 12 con matricola abrasa e otto cartucce calibro 12

Ovile trasformato in serra per coltivare marijuana: arrestati due fratelli

Poggioreale (Trapani) - Avevano realizzato una vera e propria maxi serra di marjuana, così per due fratelli sono scattate le manette. Si tratta di Antonino e Francesco Conte, rispettivamente di 43 e 47 anni, entrambi disoccupati e volti noti alle forze dell’ordine. Durante una perquisizione in un fondo agricolo in contrada Fontanelle a Poggioreale, in provincia di Trapani, i carabinieri hanno trovato 651 piante di canapa indica coltivate all’interno di un magazzino appositamente adibito a maxi serra e attrezzato a regola d’arte con tutto l’occorrente per la ventilazione, il riscaldamento e l'illuminazione delle piante.


Nei locali sono stati trovati anche materiale per il confezionamento e il taglio della droga, un fucile a canne mozze calibro 12 con matricola abrasa, in buono stato d’uso e conservazione e otto cartucce calibro 12. Insieme ai tecnici dell’Enel, inoltre, i carabinieri hanno accertato il furto di energia elettrica con allacci abusivi alla rete pubblica. Per i due fratelli è scattato l’arresto e, dopo le formalità di rito, sono stati condotti nel carcere di Sciacca in attesa del giudizio direttissimo.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa

CALENDARIO