home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Prende a calci la compagna e le brucia la bocca con una candela

Un uomo di 38 anni arrestato a Marsala per matrattamenti: alla vista dei carabinieri ha tentato la fuga, ma è stato bloccato

Prende a calci la compagna le brucia la bocca con una candela

MARSALA - I carabinieri hanno arrestato per maltrattamenti in famiglia e lesioni personali, Vito Salvatore Russo, 38 anni, di Marsala, in provincia di Trapani. L’uomo, al culmine di una lite, ha colpito la compagna con calci e pugni al volto ed all’addome e poi, mentre era dolorante sul divano, utilizzando un cucchiaio reso incandescente dalla fiamma di una candela accesa, ha preso della cera ed ha cosparso le labbra e la lingua della donna. La vittima, temendo per la sua vita, ustionata e fortemente dolorante, approfittando di un momento di distrazione dell’uomo, è riuscita a fuggire in strada ed a trovare rifugio nell’abitazione dei genitori, a pochi passi da casa sua, da dove ha richiesto l’intervento dei carabinieri. Alla vista dei militari, il 38enne si è dato alla fuga ma è stato inseguito e bloccato. La donna, invece, è stata trasportata all’ospedale di Marsala. L’uomo, dopo che il gip ha convalidato l’arresto, è stato accompagnato presso la casa circondariale di Trapani.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa

CALENDARIO