home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Aeroporti, Comune di Trapani non firma co-marketing con Ryanair

L' accordo finora aveva garantito la permanenza della compagnia aerea irlandese nello scalo di Birgi

Aeroporti, Comune di Trapani non firma co-marketing con Ryanair

TRAPANI - Il commissario straordinario del Comune di Trapani, Francesco Messineo, non aderisce all’accordo di co-marketing che, finora, ha garantito la permanenza di Ryanair nello scalo aeroportuale di Birgi.

«A fronte degli ingenti oneri economici gravanti sugli enti territoriali sottoscrittori dell’accordo, non vi è alcuna certezza in ordine alle contropartite ottenute in termini di flussi turistici, e soprattutto non risulta prevista alcuna forma di corrispettività fra oneri e risultati», afferma in una nota. «Allo stato, non risulta possibile l’adesione del Comune di Trapani alla sottoscrizione dell’accordo di co-marketing nella sua forma attuale», specifica. 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 2
  • Amalia

    09 Novembre 2017 - 07:07

    Comprendo e concordo con il rifiuto di Messineo a pagare Ryanair, non tanto per il non sicuro ritorno economico rispetto all'investimento, ma soprattutto in quanto un contratto di “marketing”, e cioè di un contratto di promozione turistica, come di fatto è, non può essere sottoscritto con un azienda che gestisce linee di trasporto aereo e che non include la attività di promozione pubblicitaria in favore di terzi nel suo statuto societario. Questa è la regola e lui giustamente vi si attiene. È inutile fare conti e dimostrare i guadagni!

    Rispondi

  • Amalia

    09 Novembre 2017 - 07:07

    Comprendo e concordo con il rifiuto di Messineo a pagare Ryanair, non tanto per il non sicuro ritorno economico rispetto all'investimento, ma soprattutto in quanto un contratto di “marketing”, e cioè di un contratto di promozione turistica, come di fatto è, non può essere sottoscritto con un azienda che gestisce linee di trasporto aereo e che non include la attività di promozione pubblicitaria in favore di terzi nel suo statuto societario. Questa è la regola e lui giustamente vi si attiene. È inutile fare conti e dimostrare i guadagni!

    Rispondi

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa

CALENDARIO