home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Mazara, fermato e arrestato contrabbandiere tunisino di sigarette

L'uomo è stato fermato dalla Guardia di Finanza con cento chili di bionde “illegali”

Mazara, fermato e arrestato contrabbandiere tunisino di sigarette

Il Nucleo Mobile della Tenenza di Mazara del Vallo della Guardia di Finanza ha arrestato un tunisino, Bessem Elaiba, fermato a bordo della sua autovettura con 100 stecche di sigarette di marca “Pine Blue”, 80 chilogrammi di rame di furtiva provenienza, 10 grammi di hashish, 3 telefoni cellulari e denaro contante per più di mille euro.

Il contrabbandiere era sotto osservazione da parte dei militari che lo avevano individuato come il rifornitore di sigarette di contrabbando della piazza mazarese. Era così stato predisposto un apposito dispositivo per intercettarlo e controllarlo, che ha permesso di bloccarlo a seguito di un lungo inseguimento tra le vie di Mazara del Vallo.

Il tunisino, immediatamente posto agli arresti domiciliari, è stato processato per direttissima ed ha avuto l’obbligo di dimora a Mazara del Vallo. Qualche giorno fa i militari della Tenenza di Mazara del Vallo avevano multato un cittadino mazarese, di 50 anni, G.G., che deteneva per la commercializzazione, all’interno di un chiosco ambulante adibito alla vendita di panini, 5 chili e mezzo di sigarette di contrabbando della medesima marca “Pine Blue”, di manifattura coreana ma trasportate in Italia, verosimilmente, da contrabbandieri tunisini.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa

CALENDARIO