home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Mazara, sequestrati tre milioni a presunto mafioso

Pietro Centonze, arrestato nel 2002 nell’ambito dell’operazione antimafia di Polizia «Progetto Peronospera», è stato condannato con sentenza definitiva della Corte di Appello di Palermo a due anni e sei mesi di reclusione perchè riconosciuto colpevole del reato di favoreggiamento aggravato nei confronti di boss latitanti. E' accusato anche di un duplice omicidio

Mazara, sequestrati tre milioni a presunto mafioso

Polizia, Guardia di Finanza e Carabinieri Carabinieri hanno eseguito a Marsala e a Mazara del Vallo il sequestro anticipato di beni ai fini della confisca, per un valore stimato di circa 3 milioni di euro, nei confronti di Pietro Centonze, di 48 anni, indiziato mafioso. Il provvedimento è stato preso dalla sezione misure di prevenzione del tribunale di Trapani.

Centonze, arrestato nel 2002 nell’ambito dell’operazione antimafia di Polizia «Progetto Peronospera», è stato condannato con sentenza definitiva della Corte di Appello di Palermo a due anni e sei mesi di reclusione perchè riconosciuto colpevole del reato di favoreggiamento aggravato nei confronti di boss latitanti. L’uomo è stato anche condannato a venti anni di reclusione per il duplice omicidio degli extracomunitari Alì Essid e di Rafik El Mabrouk, avvenuto il 3 Giugno 2015 a Marsala. 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa

CALENDARIO