home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Partanna, uccisero ladro per "punirlo": condannati due sicari del clan

Sedici anni di reclusione inflitti dal gup del Tribunale di Palermo. Il mandante è ritenuto il presunto boss del paese sotto processo con il rito ordinario

Partanna, uccisero ladro per "punirlo": condannati due sicari del clan

Il gup di Palermo Fabrizio Anfuso ha condannato Attilio Fogazza e Nicolò Nicolosi a sedici anni di reclusione. I due si sono autoaccusati dell’omicidio di Salvatore Lombardo che fu ucciso con due fucilate, a Partanna, davanti al bar «Smart Cafè», il 21 maggio 2009.
Lombardo sarebbe stato punito per aver rubato un camion carico di merce del supermercato Despar. E all’epoca, gestore «di fatto» del supermercato sarebbe stato un presunto mafioso di Partanna: Giovanni Domenico Scimonelli.

Secondo la Dda, sarebbe stato proprio Scimonelli il mandante dell’omicidio. A sparare, invece, con un fucile calibro 12, sarebbero stati Attilio Fogazza e Nicolò Nicolosi. I pm Francesco Grassi e Carlo Marzella avevano chiesto 12 anni, ma il giudice non ha riconosciuto agli imputati la speciale circostanza attenuante riconosciuta a chi dà un contributo particolarmente rilevante alle indagini.  Scimonelli ha invece scelto il rito ordinario e il processo a suo carico è in corso a Trapani. 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa

CALENDARIO