WHATSAPP: 349 88 18 870

Noto, sorpresi mentre rubavano 300 chili di mandorle

Denunciati dai carabinieri due avolesi

Noto, sorpresi mentre rubavano 300 chili di mandorle

Avevano appena depredato un terreno, lungo la provinciale tra Noto e Pachino, coltivato a mandorle raccogliendone già almeno 300 chili. Ma sono stati sorpresi e denunciati dai carabinieri. Nei guai sono finiti due avolesi di 45 e 37 anni, già noti alle forze dell’ordine per i loro precedenti di polizia.

In particolare, nel corso della mattinata, approfittando della calma del momento e del luogo appartato, i due uomini si erano introdotti con la propria autovettura all’interno di un terreno adibito a mandorleto dove, utilizzando delle lunghe canne, avevano già raccolto circa 300 kg di mandorle riponendole in dei sacchi di juta. Ma i carabinieri di Pachino notando la presenza di una vettura in un terreno che da tempo non veniva curato, hanno proceduto al controllo sorprendendo i due uomini in flagranza. Gli stessi, alla vista dei militari, hanno ammesso le proprie responsabilità. La refurtiva è stata sottoposta a sequestro e sarà devoluta in beneficenza ad associazioni di volontariato operanti sul territorio. Il mezzo dei due uomini, inoltre, è stato sottoposto a sequestro in quanto sprovvisto di copertura assicurativa obbligatoria.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa