WHATSAPP: 349 88 18 870

Lega Pro, partenza sprint per il Catania che rimonta e batte la Juve Stabia

In rete Calil, Paolucci e Di Cecco. Ottimo inizio per il tecnico Pino Rigoli

Lega Pro, partenza sprint per il Catania che rimonta e batte la Juve Stabia

Il bomber

Dominio assoluto, vittoria in rimonta. Il Catania comincia con la tuta da operaio il suo secondo campionato di Lega Pro, battendo 2-1 una Juve Stabia che si presentava al Massimino con i crismi di una aspirante grande del girone meridionale. Gli uomini di Rigoli hanno prima beccato il gol per un errore in fase difensiva. La firma di Lisi trova anche l'involontaria complicità di Drusio che si lascia anticipare sul secondo palo dopo cross di Marotta proveniente da destra.

GUARDA GLI HIGHLIGHTS

Il Catania pareggia 17 minuti dopo con un gran gol di Calil, lanciato dalla distanza da Scoppa: che assist spettacolare, quello dell'argentino. L'uno a uno mette le ali ai piedi dei rossazzurri, sempre padroni del campo. E all'inizio della ripresa, su cross dell'incontenibile Russotto, arriva il 2-1 di Paolucci che approfitta di una doppia respinta della difesa ospite e di un altro tentativo ravvicinato di Calil. Nel finale viene espulso Salvi per proteste, la squadra di Rigoli amministra il vantaggio e chiude in trionfo la prima uscita con la chiccha di Di Cecco che in contropiede scarta, aggira il portiere e deposita sul primo palo con un rasoterra. Bene Scoppa in regia, scatenati gli esterni d'attacco, in crescendo la fase difensiva.

Il tabellino

Catania 3

Juve Stabia 1

 

Catania (4-3-3): Pisseri, Nava, Drausio, Bastrini, Djordjevic; Silva, Scoppa, Biagianti (35' s.t. Piscitella); Calil, Paolucci (27' s.t. Fornito), Russotto (43' s.t. Di Cecco).

A disp. Martinez, Matosevic, Parisi, Bergamelli, Mbodi, Sessa, Di Cecco, Di Grazia, Anastasi, Barisic. All. Rigoli.

 

Juve Stabia (4-3-3): Russo; Cancellotti, Morero, Amenta, Liotti; Salvi, Mastalli (29' s.t. Ripa), Zibert; Marotta (38' s.t. Rosafio), De Sante, Lisi (18' s.t. Sandomenico).

A disp. Bacci, Mascolo, Petricciuolo, Atanasov, Izzillo, Esposito, Strianese, Ripa. All. Fontana.

 

Arbitro: Giua di Pisa (Fabbro e Diomaiuta).

 

Reti: Lisi al 19' p.t. 36' p.t. Calil, Paolucci al 7' s.t. Di Cecco al 49' s.t.

 

Note: spettatori 7 mila circa.

Angoli: 6-6

Espulsi: Salvi al 42' s.t. Per gioco pericoloso.

Ammoniti: Liotti, Morero, Paolucci, Amenta, Bastrini, Zibert, Pisseri.

Recupero 0', 5'.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa