WHATSAPP: 349 88 18 870

Sommatino, bancomat sradicato ma non aperto

Alcuni malviventi restano in panne con l'auto e per fuggire rapinano un panificatore e abbandonano auto nell'Ennese

Sommatino, bancomat sradicato ma non aperto

Sommatino. Ladri scatenati distruggono la vetrata della banca Unicredit di Sommatino per sradicare e portare via il bancomat che, secondo una prima stima, conteneva circa 50 mila euro. È accaduto ieri notte nella piazza centrale del paese. A seguito dell’assalto i carabinieri tempestivamente hanno cinturato il comprensorio e sono riusciti a recuperare il bancomat ancora integro nella campagne vicino Pietraperzia.

Gli stessi militari dell’Arma hanno ritrovato, poco dopo il fatto, anche la Fiat Uno abbandonata (perché in avaria), a Sommatino nel viale Berlinguer, rubata precedentemente nell'ennese. La vettura è stata messa sotto sequestro.

Si è scoperto infatti che dopo il raid effettuato all'Unicredit, mentre alcuni malviventi erano fuggiti su un camion dotato di gru con il bancomat, altri complici durante la fuga sono rimasti appiedati per un guasto alla Fiat Uno in loro possesso, che improvvisamente si è fermata nel viale Berlinguer. A quel punto, per dileguarsi, si sono recati all'interno di un panificio situato nei pressi del luogo ove è stata lasciata l'auto in panne e incappucciati hanno accerchiato il titolare del panificio e si sono fatti consegnare le chiavi della sua Ford Transit Connect, dandosi così alla fuga. La vettura è stata anche ritrovata abbandonata nelle campagne di Pietraperzia. Per il panificatore ovviamente tanta paura.

I malviventi sono arrivati in paese intorno alle 4,30 del mattino con un camion presumibilmente rubato e la Fiat Uno, anch'essa risultata trafugata. I ladri probabilmente hanno agganciato il bancomat con il furgone, poi lo hanno sradicato e portato via con l'intero alloggiamento, creando danni ingenti alla filiale sommatinese della banca. L'assalto al bancomat è avvenuto nella piazza centrale. Sul posto tempestivamente sono giunti i carabinieri della locale stazione per effettuare i rilievi del caso e procedere alla ricostruzione dei fatti. Il bancomat ritrovato dai carabinieri potrebbe essere stato abbandonato poiché di nuova generazione e dunque una volta forzato, le banconote potevano essere immediatamente macchiate con i nuovi sistemi di sicurezza, rendendole di fatto inutilizzabili. Quindi un colpo fallito per la banda del bancomat a Sommatino, visto che i ladri sono ritornati a casa a mani vuote.

Gli investigatori stanno in queste ore visionando tutte le immagini registrate dalla telecamere di video-sorveglianza poste all’esterno dell'istituto di credito al fine di dare un volto ai malviventi entrati in azione. Si tratta dell’ennesimo episodio in cui vengono presi di mira gli sportelli automatici, infatti nei giorni scorsi un colpo analogo era fallito presso la filiale dell'Intesa San Paolo di Riesi.

Ieri sera si è appreso che i carabinieri hanno effettuato dei fermi nell’Ennese, legati al colpo notturno a Sommatino.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa