WHATSAPP: 349 88 18 870

Catania, arrestati due scafisti

Secondo la Polizia sono stati coloro che hanno condotto un gommono con oktre 130 persone a bordo poi soccorso in acque internazionali

Catania, arrestati due scafisti

La Polizia e la Guardia di Finanza di Catania, sotto il coordinamento della Procura Distrettuale della Repubblica di Catania, hanno posto in stato di fermo due persone accusate di essere gli scafisti dello sbarco di 376 migranti avvenuto nel Porto di Catania il 25 settembre scorso a bordo della nave “Dignity I” di “Medici Senza Frontiere”.

Le indagini hanno consentito di acquisire significativi elementi indiziari per un senegalese di 18 anni e per un maliano di 20 anni, il primo quale conducente del gommone di 8 metri con a bordo 132 migranti e il secondo come ausiliario della navigazione, essendo stato riconosciuto dai migranti come il soggetto che deteneva la bussola e un telefono satellitare. Il gommone è stato soccorso in acque internazionali dalla nave maltese “Purki” che ha provveduto successivamente a trasferire i migranti a bordo della nave “Diciotti” della Guardia Costiera italiana prima del definitivo trasbordo nella “Dignity I”.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa