WHATSAPP: 349 88 18 870

Canicattì, libri scolastici a basso costo scritti dagli stessi insegnanti

L'iniziativa dell'Istituto Galilei per venire incontro agli studenti meno abbienti

Canicattì, libri scolastici a basso costo scritti dagli stessi insegnanti

il prof. Vincenzo Fontana

Canicattì. Si chiama “Book in progress” ed è un innovativo progetto che mette a disposizione libri scolastici low cost scritti dagli insegnanti: una bella iniziativa che risponde all’emergenza del caro libri vissuta da molte famiglie. Ed è grazie a questa idea, voluta fortemente dal dirigente scolastico, il professor Vincenzo Fontana, e seguita nei minimi dettagli dal professore Salvatore Venturella, che da quest’anno oltre 300 studenti che frequentano il biennio, ragionieri o geometri, dell’istituto “Galileo- Galilei” di Canicattì , potranno usufruire gratuitamente di tutti i libri di testo se decideranno di scaricarli da internet autonomamente. Invece, se a questo passaggio provvederà la scuola al massimo avranno una spesa di 50- 60 euro.

“Abbiamo pensato-ha dichiarato il dirigente scolastico del Galilei Vincenzo Fontana- che in un momento di grande crisi economica vissuta da un po’ tutte le famiglie abbattere i costi per l’acquisto di testi sarebbe stato fondamentale. Così è stato . Abbiamo aderito a questo progetto , condiviso dal corpo docente, ed alla fine i nostri libri di testo li creiamo da soli, collaborando con altre scuole d’Italia, e salvaguardando in questo modo il diritto allo studio di tutti i nostri ragazzi. Il piano editoriale del Book in Progress prevede- aggiunge - la consegna dei libri di testo per le seguenti discipline: Italiano, Storia, Geografia, Scienze Integrate Chimica, Inglese, Scienze integrate Fisica, Diritto ed Economia, Matematica, Informatica, Tecnologia e Disegno, Scienze Naturali per le prime e seconde classi dei Licei degli Istituti Tecnici e degli Istituti Professionali. La struttura del Book in Progress, consente di variare, sulla base delle esigenze didattiche, formative e degli apprendimenti degli allievi, i contenuti da trasmettere. Altro elemento positivo,- conclude Fontana-, è quello di consentire alle famiglie un risparmio di spesa sulla dotazione libraria di circa 400 euro rispetto ai tetti previsti dal Ministero”.

E il Galileo Galilei di Canicattì è il primo istituto scolastico della provincia di Agrigento ad aderire a questo progetto facendo “respirare” permettendo una boccata di ossigeno alle casse delle famiglie che di questi tempi e considerata la grave crisi economica che investe un po’ tutti ne hanno davvero bisogno.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa