WHATSAPP: 349 88 18 870

Blitz dei carabinieri a San Giuseppe Jato, scongiurata una guerra di mafia

I nuovi vertici dei clan pronti alla reazione contro i vecchi accusati di avere violato le regole di cosa nostra

Blitz dei carabinieri a San Giuseppe Jato, scongiurata una guerra di mafia

Blitz antimafia dei Carabinieri nel mandamento di San Giuseppe Jato, in provincia di Palermo: circa 100 militari, con l’ausilio di unità cinofile ed elicotteri, stanno battendo i territori di San Giuseppe, San Cipirello e Monreale per arrestare boss e gregari di Cosa nostra.

GUARDA IL VIDEO

Nel corso dell’indagine, denominata Monte Reale, che ha portato agli arresti, coordinata dalla Dda di Palermo, è stata monitorata in presa diretta una violenta reazione da parte dei nuovi vertici dei clan nei confronti dei vecchi, accusati di avere violato ripetutamente le regole di Cosa nostra.

LE FOTO DEGLI ARRESTATI / LE MINACCE

In manette sono finiti: Antonino Alamia, 52 anni, Sergio Denaro Di Liberto, 42 anni, Ignazio Bruno, 43 anni, Giovan Battista Ciulla, 35 anni, Onofrio Buzzetta, 42 anni, Vincenzo Simonetti, 56 anni, Domenico Lupo, 57 anni, Salvatore Lupo, 28 anni, Giovanni Pupella, 26 anni, Benedetto Isidoro Buongusto, 66 anni, Antonino Serio, 62 anni, Pietro Lo Presti, 32 anni, Alberto Briuccia, 38 anni, Francesco Balsano, 40 anni, Salvatore Billetta, 47 anni, Giovanni Matranga, 54 anni.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa