WHATSAPP: 349 88 18 870

Cittadinanzattiva, sette giorni di attesa al pronto soccorso di Acireale

Presentata la relazione sullo stato di salute dei pronto soccorsi italiani. La situazione limite al Santa Marta e Santa Venera

Cittadinanzattiva, sette giorni di attesa al pronto soccorso di Acireale

Sette giorni di attesa in Pronto soccorso prima del ricovero in reparto. E’ la situazione 'limitè registrata all’Ospedale Santa Marta e Santa Venere di Acireale (Catania) e segnalata nel monitoraggio 'Lo stato di salute dei Pronto soccorso italianì presentato oggi da Cittadinanzattiva e Società italiana di medicina di emergenza-urgenza (Simeu).

''Una delle situazioni più critiche per affollamento e posti letto - spiega Sabrina Nardi, vice coordinatore del Tribunale per i diritti del malato di Cittadinanzattiva - è risultata appunto quella dell’ospedale di Acireale, con condizioni estreme che facevano registrare 21 persone in attesa in barella o in sistemazioni di fortuna». Altro esempio del 'collassò dei Pronto soccorso è la situazione registrata al Policlinico Tor Vergata, con oltre 30 posti letto improvvisati in Pronto soccorso, altri 42 pazienti nell’area di Osservazione breve ed attese per il ricovero fino a 4 giorni. Esempio di eccellenza invece l’Ospedale di Dolo (Venezia): per il ricovero, qui l’attesa media è di sole due ore.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa