home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Palermo, i Florio aprono al pubblico la Tonnara dell'Arenella

L'iniziativa nell'ambito delle Vie dei Tesori in programma nei cinque weekend compresi tra il 29 settembre e il 29 ottobre, dal venerdì alla domenica

Palermo, i Florio aprono al pubblico la Tonnara dell'Arenella

L'intramontabile fascino fin de siècle continua a illuminare la Palermo di una volta: quella della dinastia di Vincenzo Florio, una famiglia che, partendo dal capoluogo siciliano, ha segnato un'epoca e uno stile che hanno valicato i confini dell'isola.

Gli eredi della famiglia Paladino Florio, in occasione del festival «Le Vie dei Tesori», aprono infatti le porte della magnifica Tonnara Florio all'Arenella, scrigno e memoria storica della famiglia.

Un'opportunità unica e rara per conoscere uno dei luoghi su cui si è costruita la storia della città e che impreziosisce il programma dell'undicesima edizione del festival «Le Vie dei Tesori», manifestazione che apre al grande pubblico alcuni dei luoghi più belli e significativi di Palermo, solitamente non visitabili. L'evento si svolgerà nei cinque weekend compresi tra il 29 settembre e il 29 ottobre: dal venerdì alla domenica e la storica Tonnara Florio sarà aperta dalle 10.00 fino alle 18.00, iscrivendosi tra i luoghi da non perdere.

«L'apertura speciale della Tonnara Florio per Le Vie dei Tesori - spiega Chico Paladino Florio - è soltanto l'inizio di un grande progetto che sarà svelato nei prossimi mesi. Questa iniziativa rientra infatti in un mosaico più ambizioso e complesso col quale intendiamo far risplendere nell'immaginario collettivo il nome dei Florio attraverso una serie di iniziative che ripercorreranno l'epopea della nostra famiglia abbinandolo al rilancio di alcuni prodotti riconducibili al nostro nome».

«I Quattro Pizzi» è la palazzina della Tonnara che si staglia sullo sfondo della piccola baia dell'Arenella. È da questa struttura, caratterizzata dalle quattro torri neo-gotiche esterne e dalle splendide volte del salone interno interamente decorate da mosaici liberty, che inizierà la visita al «tesoro" dei Florio, aprendo un percorso fatto di storie nella Storia. Infatti, in pochi, forse, sanno che quando lo zar di tutte le Russie Nicola I, insieme all'imperatrice, soggiornò a Palermo, venne a visitare proprio questa palazzina.

Il fascino che «I Quattro Pizzi» innescarono nel suo animo lo portò a rilevarne i disegni dall'architetto Giachery (che l'aveva progettata dietro commissione della famiglia Florio) per farne costruire, rientrato in patria, una del tutto simile nella sua residenza estiva di Peterhof, chiamandola Renel (Arenella) proprio in memoria di Palermo.

La famiglia Paladino Florio, per questa straordinaria occasione, aprirà al pubblico anche altri spazi del complesso, come il suggestivo magazzino dei Tonni e quello del prodotto finito, nonché il magnifico giardino interno. Sarà allestita anche una mostra di fotografie e oggetti appartenuti ai personaggi della famiglia, tra cui spicca l'originaria insegna in legno del Leo Bibens che ornava l'ingresso della bottega di via Materassai a Palermo dove, alla fine del '700, ebbe origine la loro grande fortuna economica, e dei prodotti a marchio Florio attualmente sul mercato, dalle rispettive aziende che oggi li producono.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa

CALENDARIO