home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

"Giovanotto, occhio" disse il pescivendolo al grillino Di Battista

Il parlamentare del M5S alla pescheria di Catania, dove stava realizzando un video, si è sentito così apostrofare da uno degli operatori dello storico mercato del pesce che aveva bisogno del passaggio libero


Catania - Alessandro Di Battista si "imbatte" nei colori della pescheria di Catania. E' accaduto sabato 19 agosto. Appena arrivato da Napoli, insieme alla compagna Sara che lo riprendeva, il parlamentare pentastellato, in Sicilia per il tour elettorale a sostegno del candidato alla presidenza della Regione Siciliana del M5S Giancarlo Cancelleri, ha voluto fare un salto nello storico mercato del pesce della città e durante la realizzazione di un video si è sentito apostrofare con un "giovanotto occhio", da uno dei pescivendoli che in quel momento doveva passare con un voluminoso ombrellone sulle spalle. Il deputato grillino non è stato affatto riconosciuto e sorridendo, ovviamente si è spostato. A quel punto sempre il pescivendolo ha risposto con un rassicurante: "apposto". E' stato lo stesso Di Battista a postare il "siparietto" sul suo profilo Facebook.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa