home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Sventato "sbarco fantasma" a Pozzallo: fermato scafista

L'uomo è ritenuto il comandante della barca in legno con a bordo 48 migranti intercettata nel canale di Sicilia dalla nave militare inglese Protector

POZZALLO (RAGUSA) - Un tunisino di 39 anni, Slim Amdi, è stato fermato dalla polizia di Stato a Pozzallo perché ritenuto il comandante della barca in legno con a bordo 48 migranti intercettata nel canale di Sicilia dalla nave militare inglese Protector, supportata da due motovedette della nostra guardia costiera, arrivata ieri nel porto del Ragusano.

Secondo quanto emerso dalle indagini della squadra mobile di Ragusa, la nave era impegnata nel tentativo di uno "sbarco fantasma" nelle coste meridionali della Sicilia, dove sarebbe arrivata lasciando i migranti e per poi ripartire per ritornare in nord Africa. L’imbarcazione, hanno ricostruito i testimoni che hanno pagato circa 2.000 euro ciascuno per il viaggio, era partita dalla Tunisia. Lo scafista è accusato di fare parte dell’organizzazione di trafficanti. In passato aveva tentato di entrare in Italia, ma era stato respinto alla frontiera e per questo reato è stato arrestato. 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa