WHATSAPP: 349 88 18 870

Palombari della Marina al lavoro per disinnescare ordigni anche nel Trapanese e nel Messinese

I Palombari del Comando Operativo Subacqueo ed Incursori "Comsubin" continuano l'attività di bonifica dagli ordigni esplosivi residuati bellici, ancora presenti nelle acque dei litorali e dei laghi italiani

I Palombari del Comando Operativo Subacqueo ed Incursori "Comsubin" continuano l'attività di bonifica dagli ordigni esplosivi residuati bellici, ancora presenti nelle acque dei litorali e dei laghi italiani.

Nel mese di luglio i palombari del Gruppo Operativo Subacquei "GOS" hanno distrutto oltre 2.000 ordigni inesplosi, tra proiettili di medio e grosso calibro, mine subacquee, bombe da mortaio, bombe d'aereo e bombe a mano e grandi quantitativi di detonatori. 

Le attività di bonifica sono state condotte in località Tre Ponti a Livorno, ad Anzio, a Messina, a Trapani, a Taranto, a Molfetta, a Cagliari, nelle acque dell'isola di La Maddalena e nel litorale campano.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa