WHATSAPP: 349 88 18 870

Immigrazione, profughi soccorsi in alto mare dalla Guardia costiera
Due scafisti fermati ad Augusta

I due uomini hanno fornito anche alcuni indicazioni in merito agli organizzatori dei viaggi, libici che operano in diverse città, spiegando che ciascun migrante ha pagato mille dollari per il viaggio

Sono circa 350 i migranti tratti in salvo nel corso di 3 distinte operazioni di soccorso coordinate dalla Centrale Operativa della Guardia Costiera a Roma, del Ministero delle Infrastrutture e dei trasporti. I migranti si trovavano a bordo di altrettanti gommoni.
Alle operazioni hanno preso parte la Nave Diciotti CP941 della Guardia Costiera, ed un mercantile straniero dirottato dalla Centrale Operativa di Roma, il quale ha soccorso uno dei tre gommoni con a bordo circa 90 migranti, successivamente trasbordati sulla unità della Guardia Costiera già citata.

E intanto Due presunti scafisti di nazionalità gambiana sono stati fermati con l’accusa di favoreggiamento all’immigrazione clandestina dal personale del Gruppo interforze di contrasto all’immigrazione clandestina della Procura di Siracusa. In seguito allo sbarco ieri al porto commerciale di Augusta da nave Phoenix di 401 migranti, tutti di nazionalità sub sahariana, frutto di tre distinti recuperi (139, 136 e 126), gli uomini coordinati da Carlo Parini hanno individuato due presunti scafisti dell’ultimo barcone. I due uomini hanno fornito anche alcuni indicazioni in merito agli organizzatori dei viaggi, libici che operano in diverse città, spiegando che ciascun migrante ha pagato mille dollari per il viaggio. 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa