home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Palermo, il video del laboratorio dove si produceva il crack


PALERMO - I carabinieri hanno scoperto un laboratorio di crack a Palermo in un appartamento di via del Fondaco. I militari hanno arrestato Jimmy Aimiegbefo, 34 anni, nigeriano, per detenzione ai fini di spaccio di cocaina e detenzione abusiva di arma da fuoco clandestina. In casa dell’extracomunitario gli investigatori hanno trovato un laboratorio per la preparazione, il taglio, la pesatura della droga. Sul tavolo della cucina, il market della droga: 90 grammi di cocaina, di cui una parte confezionata «in cristalli», quindi, già trasformata in «crack», chiusi in imballi di colore blu termosaldate. Il «crack» è una sostanza stupefacente molto pericolosa ricavata, tramite processi chimici, dalla cocaina.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa

CALENDARIO