Notizie Locali


SEZIONI
Catania 36°

Adnkronos

A Serenissima Ristorazione premio Industria Felix, tra migliori del Nord-Est

Di Redazione |

Roma, 14 giu. (Adnkronos/Labitalia) – Serenissima Ristorazione, tra i leader nel settore della ristorazione collettiva e commerciale in Italia, capogruppo di 14 società collegate, si è aggiudicata il Premio Industria Felix come ‘Miglior impresa del settore ristorazione per performance gestionale e affidabilità finanziaria Cerved con sede legale nella regione Veneto’. Il premio è organizzato dal trimestrale Industria Felix Magazine, distribuito con Il Sole 24 Ore, in collaborazione con Cerved.

Il 58mo evento di premiazione, assegnato alle 48 imprese più competitive del Nord Est (Veneto, Emilia-Romagna, Friuli Venezia Giulia e Trentino Alto Adige), si è tenuto ieri a Montecchio Maggiore a Villa Cordellina Lombardi. Serenissima Ristorazione è stata riconosciuta tra le aziende più competitive del Nord Est per performance gestionale, per affidabilità finanziaria e per le azioni di sostenibilità realizzate, la migliore nel settore della ristorazione. Le 48 imprese del Nord Est premiate sono state selezionate attraverso un’inchiesta approfondita realizzata da Industria Felix Magazine e Cerved sui bilanci del 2022 che ha evidenziato fatturati in crescita in tutte e quattro le regioni settentrionali orientali, con ben 16 imprese del Veneto tra le premiate – di cui 3 nella provincia di Vicenza, tra cui Serenissima Ristorazione. Il Veneto è la Regione che vanta il maggior numero di imprese selezionate tra quelle più competitive del Nord Est.

Serenissima Ristorazione S.p.A. ha oltre 7000 addetti e offre servizi di ristorazione collettiva, gestione di distributori automatici e servizi di facility management. La società eroga oltre 400 mila pasti al giorno su tutto il territorio nazionale a più di 1000 clienti tra aziende, strutture sanitarie e scuole. Serenissima Ristorazione ha realizzato a Boara Pisani (PD) uno dei più grandi stabilimenti di produzione in Europa che utilizza la tecnologia del legame refrigerato, denominata Cook & Chill.

Questa tecnologia prevede l’immediato raffreddamento delle pietanze subito dopo la cottura, la loro conservazione ad una temperatura compresa tra 0 e 3 gradi centigradi, e la loro rigenerazione a ridosso del consumo. Il legame refrigerato, a differenza del sistema tradizionale in fresco caldo, permette una programmazione sistematica e anticipata delle attività produttive, che risultano pertanto svincolate temporalmente dal momento di consumo finale del pasto: comporta quindi considerevoli vantaggi dal punto di vista igienico-sanitario, nutrizionale, organolettico e di riduzione degli sprechi alimentari. Grazie a questa innovazione tecnologica Serenissima Ristorazione è in grado di fornire pasti in legame refrigerato non solo alla ristorazione collettiva, ma anche al settore del catering aereo e a quello crocieristico, due nuovi segmenti di business su cui la società sta puntando per proseguire lungo il suo percorso di crescita.

Tecnologie avanzate per la preparazione e conservazione dei pasti, processi produttivi ottimizzati e una gestione virtuosa dell’intero processo di produzione e distribuzione delle pietanze garantiscono varietà e qualità delle soluzioni proposte, oltre a elevati standard di sicurezza alimentare.

“Riceviamo il premio Industria Felix come una delle migliori imprese del Nord Est, la prima del nostro settore con grande soddisfazione e particolare orgoglio”, commenta Tommaso Putin, vicepresidente del Gruppo Serenissima Ristorazione. “Per rimanere competitivi in uno scenario complicato come quello attuale è indispensabile saper coniugare innovazione tecnologica e digitale, orientamento alla sostenibilità e flessibilità. Il nostro impegno è chiaro: vogliamo offrire ai nostri clienti un servizio che sia sempre più concorrenziale e al tempo stesso sostenibile”, spiega ancora.

Serenissima Ristorazione ha inoltre ricevuto la pergamena ‘Green’, una menzione speciale per il suo Bilancio di Sostenibilità. Il Bilancio prende in considerazione i dati del triennio 2019-2021 nel quadro comune di rendicontazione ambientale, sociale e di governance (Esg) stabilito dalla Commissione Europea ed è stato presentato in anticipo rispetto alla Direttiva Europea Csrd che dal 2025 lo renderà obbligatorio per le aziende di grandi dimensioni. Un documento redatto secondo lo standard Gri che rappresenta le buone pratiche per la reportistica pubblica in merito a una gamma di impatti economici, ambientali e sociali.

Tale documento di analisi si pone l’obiettivo di analizzare e orientare le azioni di sviluppo e d’investimento aziendali verso un approccio che le renda sempre più inclusive e sostenibili, mettendo a conoscenza gli stakeholder in maniera trasparente dell’impegno concreto di Serenissima Ristorazione verso l’ambiente e la società. Progetti realistici e obiettivi concreti, ispirati dall’Agenda 2030 stabilita dall’Onu, caratterizzano le azioni intraprese nel tempo da Serenissima Ristorazione e che continueranno nei prossimi anni per proseguire un percorso già ben avviato da anni in favore della sostenibilità ambientale, economica e sociale.

La pergamena “Green” del premio Industria Felix è un ulteriore riconoscimento che conferma l’impegno attivo di Serenissima Ristorazione nella lotta al cambiamento climatico attraverso giornate a tema contro lo spreco del cibo negli istituti scolastici, acquisto – dove possibile – di alimenti di stagione a filiera corta, conversione del rifiuto umido in compost presso alcuni centri e produzione di energia pulita (impianti di geotermia e cogeneratore presso Boara Pisani e pannelli fotovoltaici presso il centro di cottura di Mogliano).COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

Di più su questi argomenti: