Notizie Locali


SEZIONI
Catania 35°

Adnkronos

Bergamo: i detenuti del Resmini sul palco dell’auditorium con ‘Lo spaventapasseri’

Di Redazione |

Milano, 2 nov.Sabato 25 novembre 2023, all’Auditorium di Piazza della Libertà di Bergamo, per la prima volta in un teatro cittadino, andrà in scena ‘Lo spaventapasseri, uno spettacolo interpretato da 11 attori, detenuti del carcere Resmini di Bergamo. La regia è di Walter Tiraboschi e Gianluca Belotti dell’associazione Teatro Piroscafo di Sarnico.

Con questa rappresentazione i detenuti escono per la prima volta dalla casa circondariale per incontrare il pubblico della città in un’occasione speciale, realizzata ad hoc per Bergamo Brescia Capitale Italiana della Cultura 2023. “Non sei fregato veramente finché hai da parte una buona storia e qualcuno a cui raccontarla’, scrive Alessandro Baricco. E ‘Lo spaventapasseri’ è una bella storia che narra di un ‘non luogo’, un mondo a parte, di un rapporto con la presenza/assenza, con il lento passare del tempo, con l’attesa. Tematiche che evocano la realtà della detenzione carceraria.

Sul palcoscenico dell’auditorium, si alternano pezzi autobiografici scritti dai partecipanti al laboratorio con parti del capolavoro di Samuel Beckett ‘Aspettando Godot’, insieme a parole di canzoni, dai Sulutumana a Lorenzo Monguzzi (che hanno presenziato ad alcune repliche degli spettacoli), unite a testi di Giorgio Gaber e altri ancora. L’evento è organizzato dalla casa circondariale F. Resmini di Bergamo, da Csv-Centro di servizio per il volontariato di Bergamo Ets e dall’associazione Carcere e Territorio, in collaborazione con l’assessorato alla Cultura del Comune di Bergamo.COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

Di più su questi argomenti: