Notizie Locali


SEZIONI
Catania 25°

Adnkronos

Innovazione, Guida (Binance Italy): “Più di 9 mln di euro fatturati nel 2023”

Di Redazione |

Milano, 21 mag. – “Al 31 dicembre 2023 gli asset in custody degli utenti detenuti da Binance Italy erano 644 milioni di euro. Abbiamo visto una crescita dei depositi, uguale alla crescita a livello globale del +55%. Ciò significa che ad oggi non sono più 644 milioni di euro, ma si è superato anche il miliardo di euro in custody. Il fatturato 2023 è stato più di 9 milioni di euro, con dei risultati più che positivi”. A snocciolare i numeri di Binance Italy il Ceo Gianluigi Guida durante la tavola rotonda ‘Innovazione e tecnologia, blockchain e cripto-attività: stato dell’arte e traiettorie evolutive’, organizzata a Milano da Connexia, il brand di marketing e comunicazione della MarTech Company Retex.

Binance è il principale ecosistema blockchain e fornitore di infrastrutture per criptovalute al mondo: “Ad oggi Binance Global conta 190 milioni di utenti registrati, con una media di 60 miliardi di dollari transati al giorno, con picchi anche di 100, soprattutto nel primo trimestre 2024. Sempre nel primo trimestre 2024, +26% di utenti hanno effettuato una transazione rispetto all’anno precedente. Un miliardo di dollari è nel fondo Safu, fondo a garanzia delle transazioni degli utenti detenuto da Binance e lanciato da molto tempo; 120 miliardi sono gli asset degli utenti che Binance detiene in custody, con un aumento di 8 miliardi da novembre 2023”, fa sapere il Ceo. Binance Global e Binance Italy collaborano al fianco delle autorità soprattutto in ambito investigativo al fine di garantire un ambiente cripto più sicuro: “Dagli ultimi mesi del 2022, quando la società è diventata operativa – illustra Guida – abbiamo risposto a più di 900 richieste da parte delle pubbliche autorità, dalla Guardia di finanza, alla Polizia, ai Carabinieri. A livello globale sono circa 65mila le richieste processate”.

Guida si sofferma poi su un particolare ramo di Binance, la Charity: “Più di 30 milioni donati per scopi no profit e circa 2 milioni di beneficiari. In Italia l’anno scorso abbiamo donato 500mila euro all’ospedale Gemelli per la ristrutturazione di un dipartimento all’interno dell’ospedale. È stata la prima donazione ad avvenire attraverso blockchain, quindi in criptovalute, successivamente convertite – riprende il Ceo della filiale italiana che illustra poi i progetti di educazione finanziaria – Binance Academy è dedicata alle informazioni relative a questa tecnologia e ai suoi usi. In Italia abbiamo svolto delle partnership con Treccani, visitando diverse università, all’interno delle quali abbiamo incontrato molti studenti e organizzato dei workshop. È stato molto interessante ascoltare le soluzioni ai problemi legati all’uso della blockchain proposte proprio dagli studenti”. Nel frattempo, la regolamentazione del settore è più chiara rispetto al passato ed è sempre più vicina l’entrata in vigore della direttiva MICA. Binance gode delle licenze Vasp – Virtual Asset Service Provider – in diverse parti del mondo: “Ci permettono di offrire prodotti e servizi nel rispetto delle normative locali con particolare riferimento all’Europa -spiega Guida – Siamo registrati in Italia, in Spagna, in Francia, in Polonia, in Lituania e in Svezia e ogni Stato ha una normativa a sé stante, aspetto che ha reso complesso ottenere e mantenere queste registrazioni”, conclude.COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

Di più su questi argomenti: