Notizie locali
Pubblicità

Adnkronos

**Clima: Draghi, 'da transizione opportunità, Italia si attrezzi per coglierle'**

Di Redazione

Roma, 30 nov. "La transizione ecologica non presenta solo pericoli, ma anche opportunità, e l'Italia deve attrezzarsi per coglierle. Dobbiamo puntare a entrare nei segmenti più innovativi del mercato – come la produzione di batterie. Crearne di nuovi, in risposta ai bisogni che emergeranno da imprese e consumatori. Sviluppare e adottare tecnologie all'avanguardia, ancora non pienamente sfruttate. Lo Stato deve fare in modo che i rischi della transizione si trasformino in occasioni di crescita". Lo ha detto il premier Mario Draghi, intervenendo all'evento 'Lavoro ed Energia per una transizione sostenibile'.

Pubblicità

"Nel settore dell'energia, molte delle tecnologie più promettenti hanno costi fissi elevati, e richiedono investimenti sostanziosi in ricerca e sviluppo o in infrastrutture - ha osservato il presidente del Consiglio - Il settore pubblico deve contribuire a queste spese, che non possono essere coperte solo dalle aziende. Dobbiamo investire in formazione, per garantire maggiore mobilità ai lavoratori. E sostenere i giovani che entrano sul mercato del lavoro, perché sviluppino le competenze giuste. Il PNRR interviene su tutti questi aspetti".

"Ampliamo la nostra capacità di produzione di energia rinnovabile – dall'agro-voltaico al biometano. Stanziamo più di tre miliardi e mezzo per la filiera dell'idrogeno, su cui investiamo anche a livello europeo. Miglioriamo i legami tra università e impresa, sosteniamo le start-up innovative, promuoviamo i partenariati tra enti di ricerca e aziende. Potenziamo il sistema degli Istituti Tecnici Superiori e rafforziamo le competenze nelle materie tecnico-scientifiche di ragazze e ragazzi", le parole del premier.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: