Notizie locali
Pubblicità

Adnkronos

**Mattarella: la continuità con mandato predecessori per attuare Carta e irrobustire Repubblica** (6)

Di Redazione

Un Capo dello Stato che, sottolinea Mattarella, “manifestava costantemente, con chiarezza, la convinzione che il pluralismo dei poteri dello Stato e l'equilibrio tra di essi costituiscono garanzie irrinunciabili di vera democrazia e di presidio della libertà dei cittadini”.

Pubblicità

“La sua visione, di equilibrio, distinzione e collaborazione tra politica e magistratura, partiva da lontano”, da quando “Scalfaro, che apparteneva, con grande orgoglio, all'ordine giudiziario, intervenne durante i lavori della Costituente nella discussione sulla funzione della magistratura, affermando: ‘La magistratura non può e non deve fermarsi mai nella sua opera di giustizia nei confronti di chicchessia; ma non si deve neppure dare l'impressione che in questa opera vi possa essere la contaminazione di una ragion politica'”.

Richiami di un Presidente della Repubblica che si trovò al Quirinale negli anni che videro l'esplosione del conflitto tra politica e magistratura che prosegue ancora oggi e che “seppe tenere la barra dritta in un momento in cui il diffuso discredito dei partiti, con la diffidenza e la protesta dell'opinione pubblica, la crisi economica e monetaria, le bombe della protervia della mafia facevano temere il collasso del sistema democratico, trascinando, insieme al mondo politico, le stesse istituzioni della Repubblica.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: