Notizie locali
Pubblicità

Adnkronos

**Quirinale: Campi, 'eccesso protagonismo Berlusconi può causare danni a centrodestra'**

Di Redazione

Roma, 20 gen. "L'ecesso di protagonismo di Silvio Berlusconi rischia di penalizzare l'alleanza di centrodestra di cui fa parte, con il rischio di creare contraccolpi negativi". Lo dice all'Adnkronos Alessandro Campi, docente di Scienza politica e Relazioni internazionali e politica globale e direttore dell'Istituto di Politica, che non risparmia critiche di metodo e di merito rispetto alla candidatura per il Quirinale del leader di Forza Italia.

Pubblicità

"Irrituale sin dall'inizio -afferma il politologo- perchè non è mai accaduto che una candidatura venisse avanzata in maniera così esplicita, chiamando a raccolta tutti i propri alleati e pretendendo una sorta di giuramento di lealtà, di patto di sangue. Peraltro, prima di essere presentata, andava meglio ponderata sia sul piano politico che su quello dei numeri, anche perchè se si ripetesse il copione di Prodi nel 2013, certo per Berlusconi sarebbe una brutta uscita di scena".

Per Campi si pone poi un problema di "compatibilità politica. Non si tratta di evocare una presunta indegnità o trascorsi giudiziari, che comunque hanno un peso. I problemi sono altri: Berlusconi è un leader politico, ha un'età veneranda e quindi occorre capire se sia in grado di esercitare una magistratura così impegnativa. Anche per questo la Presidenza della Repubblica è sempre stata affidata a figure di secondo piano, in grado di garantire il massimo di rappresentatività".

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: