Notizie locali
Pubblicità

Adnkronos

“Ho fatto un Coworking, anzi 100”, il libro di Massimo Carraro che raccoglie 13 anni di lavoro sul coworking

Di Redazione

In un intreccio di aspetti informativi e narrativi, le 248 pagine portano il lettore alla scoperta di sperimentazioni, buone pratiche, esperienze, spunti utili e anche aneddoti divertenti. Prende forma così una guida irrinunciabile per chi vuole conoscere meglio il settore del coworking.

Pubblicità

Nella prima parte, Massimo Cararro illustra i passaggi chiave che hanno portato alla creazione di Rete Cowo®. Successivamente il lettore può scoprire la “Guida pratica ai Coworking del futuro”.

Arricchiscono il volume tre contenuti speciali di alto valore:

· La Prefazione di Ivana Pais, professoressa ordinaria di sociologia economica all'Università Cattolica

· La Postfazione di Cristina Tajani, assessora alle politiche del lavoro e attività produttive del Comune di Milano

· Il testo integrale – inedito in italiano! – del video americano con cui il Coworking si fece conoscere al mondo nel 2005: Co-Working: Independent Workers Unite

È una lettura che consente di riflettere sul mondo del lavoro e su quello che diventerà, fornendo i presupposti che permettono di aprire un proprio coworking con consapevolezza e preparazione.

Viene comunicato un messaggio forte e positivo: “Anche tu puoi fare un Coworking, e lo puoi fare meglio di una multinazionale”. Chiunque può avviare un Coworking di qualità, purché disponga di uno spazio professionale e di una sana attitudine al networking.

“Ho fatto un Coworking, anzi 100 – Se la relazione viene prima del business. Storia di Cowo®” di Massimo Carraro è acquistabile su Amazon. Al prezzo di 20 euro viene offerta l'edizione cartacea, comprensiva della Guida Pratica ai Coworking del futuro, 248 pagine e foto gallery a colori.

Ufficio stampa Fattoretto Agency

Agenzia SEO&Digital PR

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: