Notizie locali
Pubblicità

Adnkronos

**M5S: rottura Grillo-Conte preoccupa Pd, Renzi esulta 'tutto bene e secondo previsioni'**

Di Redazione

Roma, 29 giu. La speranza di una ricomposizione spazzata via dal post di Beppe Grillo e l'avanzare dello spettro di una possibile scissione dei 5 Stelle. Una situazione a cui il Pd guarda con rispetto ma anche un po' di preoccupazione, dice il segretario dem Enrico Letta oggi a Bologna. Un timore che non investe però la stabilità dal governo: secondo il segretario Pd non ci saranno ripercussioni. "I numeri ci sono", la valutazione di una ex-ministra oggi alla Camera subito dopo la 'bomba' sganciata da Grillo mentre tenta di scambiare due parole con un Alfonso Bonafede perso in una telefonata senza fine.

Pubblicità

Tuttavia, il caos M5S potrebbe scompaginare lo scorcio di fine legislatura a partire dall'elezione del presidente della Repubblica. E' lo stesso Letta a parlarne da Bologna sottolineando come una situazione di frammentazione può portare a una situazione complessa, mentre si tratta di passaggi in cui occorrono determinazione e idee chiare. Ma andando a scadenze più vicine, anche sulle amministrative di autunno potrebbero esserci delle ricadute dove si sono stretti accordi tra dem e M5S, dalle comunali a Napoli alle regionali in Calabria. Il tema delle alleanze, dopo la deflagrazione grillina e quindi la possibilità di una scissione, potrebbe dover essere rivisto per i dem.

Chi non cela una certa soddisfazione per la piega presa in casa 5 Stelle è Italia Viva. "Tutto davvero molto bene e tutto secondo le previsioni", il sarcasmo di Matteo Renzi sui social. E poi il presidente Iv, Ettore Rosato. "Secondo Grillo 'Conte non ha visione politica, né capacità manageriali, non ha esperienza di organizzazioni, né capacità di innovazione'. Stavolta ha ragione Beppe Grillo. Lo avevamo capito da tempo infatti abbiamo staccato la spina al governo prima che potesse far troppi danni". Mentre da Articolo Uno con il coordinatore Arturo Scotto si sprona Conte a restare in gioco: "Ho auspicato la ricomposizione del M5S. Le parole di Grillo sembra vadano altrove. Scelta legittima, ma che produrrà fratture. Tuttavia, credo e spero che Giuseppe Conte continui a lavorare per rafforzare i progressisti in Italia. Se ci dividiamo, aiutiamo la destra".

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: