Notizie locali
Pubblicità

Adnkronos

**Musica: è morto Frederic Rzewski, il temerario pianista di 'El pueblo unido'**

Di Redazione

Washington, 27 giu. - Il musicista statunitense Frederic Rzewski, compositore sperimentatore e pianista dalla tecnica straordinariamente virtuosistica, tra i fondatori di Musica Elettronica Viva, è morto sabato 26 giugno a Montiano, frazione del comune di Magliano in Toscana, in provincia di Grosseto, all'età di 83 anni. L'annuncio della scomparsa del "temerario pianista e iconoclasta compositore", come lo definisce il "Washington Post", è stato dato dalla sua pubblicista Josephine Hemsing, precisando che la causa del decesso è stata un apparente attacco di cuore mentre cenava con sua figlia e suo nipote. Rzewski era molto legato all'Italia, dove mosse i primi passi di una lunga e prestigiosa carriera.

Pubblicità

Frederic Rzewski è noto per il suo capolavoro pianistico "The People United Will Never Be Defeated!", composto nel 1975 e costituito da 36 variazioni su "El pueblo unido jamás será vencido", la canzone di Sergio Ortega che fu resa famosa in tutto il mondo dagli Inti Illimani e divenne un simbolo della lotta per la libertà, non solo contro la dittatura di Pinochet in Cile ma contro tutte le dittature.

Nato il 13 aprile 1938 a Westfield, nel Massachusetts, dopo avere studiato privatamente pianoforte con Charles Mackey a Springfield, Rzewsk si laureò alla Harvard University, dove studiò composizione con Walter Piston, contrappunto con Randall Thompson e orchestrazione con Claudio Spies. Alla Princeton University si specializzò in letteratura e filosofia della Grecia classica.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: