Notizie locali
Pubblicità

Adnkronos

**Paralimpiadi: Pancalli, 'Tokyo momento storico, fatto breccia in cuore italiani'**

Di Redazione

Roma, 23 set. "Oggi ci troviamo alla cerimonia di riconsegna della bandiera, all'epoca quella bandiera si caricò di sogni, speranze e ambizioni in quel di Tokyo oggi la riconsegnamo carica di 69 medaglie, ma non con meno sogni e ambizioni. Pensiamo già a Pechino e Parigi paralimpica. Oggi è però anche l'occasione per festeggiare nella casa degli italiani quelle straordinarie imprese sportive che hanno colorato l'estate sportiva.con atleti unici protagonisti di questo successo". Sono le parole del presidente del Cip, Luca Pancalli, nel corso del suo intervento ai giardini del Quirinale alla cerimonia della riconsegna del tricolore al presidente della Repubblica dopo i Giochi di Tokyo.

Pubblicità

"Questo luogo ha un valore ancora maggiore perché lei non ha fatto mai mancare la sua vicinanza, passione per lo sport italiano e anche l'affetto per il mondo paralimpico e spesso questa vicinanza ci ha aiutato ad andare avanti e da sprone a fare meglio. Mai avrei immaginato che Tokyo ci avrebbe potuto consegnare un momento storico e non per i risultati sportivi. E' stata storica la risposta arrivata dal Paese dai nostri concittadini, da migliaia di mail arrivate di persone che si sono innamorate del mondo paralimpico, tante persone ci hanno chiesto come poter cominciare a fare sport", ha aggiunto Pancalli.

"Noi quel 23 giugno guardavamo a Tokyo come una luce in fondo al tunnel e così è stato, nonostante hanno gareggiato nel silenzio assordante di stadi e palazzetti senza pubblico, ma coperto dall'assordante partecipazione emozionale che ci hanno trasferito i nostri atleti ed atlete, con le loro lacrime e la loro gioia. Abbiamo fatto breccia nel cuore degli italiani ma non commuovendo, noi cerchiamo la comprensione di quello che c'è dietro al comitato paralimpico", ha proseguito Pancalli.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: