Notizie locali
Pubblicità

Adnkronos

**Pd: Padellaro, 'sciagurata chiusura Unità, giusto recupero marchio glorioso a feste'**

Di Redazione

Roma, 25 ago. "Il richiamo ormai non è più tanto alla testata, quanto all'unità come qualità della politica. Mi pare che anche lo scorso anno, la festa fosse tornata a chiamarsi de L'Unità. Credo sia una cosa giusta aver recuperato quel simbolo". Antonio Padellaro, ex-direttore de L'Unità, apprezza il recupero di un "marchio glorioso" con la festa nazionale de L'Unità che si apre domani a Bologna.

Pubblicità

"Fu un'operazione sciagurata quella di cancellare un marchio così importante, con un suo peso e un suo richiamo fortissimo. Con questa mania di cambiare si sono rottamate le cose che funzionavano", osserva Padellaro parlando con l'Adnkronos. "Quindi, evviva. Anche perché ho letto che Giorgia Meloni ha detto che non ci sarà la festa di Atreju per evitare polemiche nel centrodestra. Che a sinistra o da quelle parti, invece, si recuperi un'occasione di confronto mi sembra molto positivo. Anche se, va detto, come la festa più importante sia quella del Meeting di Rimini".

Un'occasione di confronto anche con i potenziali alleati dei 5 Stelle, Giuseppe Conte è ospite della festa a Bologna... "Mi pare che la politica stia riscoprendo un sistema bipolare. Il centrodestra è molto forte nei sondaggi e mi sembra ovvio e inevitabile che sull'altro versante si creino le condizioni per un'alleanza, anche perché siamo alla vigilia delle amministrative". Dove però in diversi casi, Roma in testa, Pd e M5S vanno divisi..."Le amministrative si giocano al ballottaggio e laddove dovesse arrivarci o il candidato del Pd o dei 5 Stelle, ci sarà una naturale convergenza. Non c'è ancora un'alleanza organica, come si dice, ma potrebbe affermarsi un sano bipolarismo. Lo scopriremo il giorno della chiusura delle urne".

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: