Notizie locali
Pubblicità

Adnkronos

Afghanistan: De Petris, 'salvare collaboratori, portare in Italia studentesse'

Di Redazione

Roma, 30 ago. “L'Italia si è dimostrata rapida ed efficiente nelle operazioni di evacuazione dei giorni scorsi da Kabul. Ora non bisogna però dimenticare i moltissimi che non sono riusciti a lasciare l'Afghanistan, a partire dalle studentesse delle università italiane che sono ancora trattenute e non riescono ad arrivare in Italia. Gli sforzi diplomatici devono essere senza requie. Dobbiamo riuscire a far arrivare in Italia e nei Paesi occidentali tutti coloro che rischiano la vita o rifiutano la costrizione a una sottomissione delle donne inaccettabile”. Lo afferma la capogruppo di LeU al Senato, Loredana De Petris.

Pubblicità

“Nei prossimi giorni – prosegue la presidente De Petris – il presidente del Consiglio Draghi parlerà con il premier cinese. E' un passaggio decisivo nella costruzione di un accordo internazionale articolato intorno al G20 che deve avere come obiettivo immediato e urgente la costruzione di corridoi umanitari e di un'area libera a Kabul da dove possano partire tutti quelli che rischiano la vita o non vogliono sottomettersi a una dittatura integralista”.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: