Notizie locali
Pubblicità

Adnkronos

Afghanistan: Moretti, '7 donne messe in salvo, lavoriamo per quelle che restano'

Di Redazione

Roma, 24 ago. "Qualche giorno fa, vi parlavo del mio tentativo di salvare due giovani attiviste afghane. Da quando mi hanno contattata i loro parenti che vivono e lavorano in Italia, non mi sono più fermata e oggi le donne che stiamo cercando di aiutare sono decine. Tra queste 7 sono state portate in salvo nell'area militare italiana dell'areoporto di Kabul, grazie al lavoro infaticabile del nostro team della Difesa e degli Esteri". Così l'eurodeputata del Pd Alessandra Moretti su Facebook.

Pubblicità

"In particolare, in questi giorni il Console a Kabul Tommaso Claudi mi ha fornito tutte le informazioni necessarie a condurre le ragazze vicino al Gate da cui poi sono state prelevate. Stanotte, dalle 3 alle 7 di mattina, sono rimasta in contatto con Rahila e le sue due sorelle di 18 e 22 anni, inviandole indicazioni, mappe, vocali, foto. Ho cercato di sostenere le ragazze psicologicamente: erano sole, terrorizzate, sotto gli spari e le minacce di chi cercava di disperdere la folla. Ma, nonostante la tragicità della situazione, alle 7 di questa mattina Rahila mi ha scritto: 'I came in. Yes, I succeeded'.

"Ad oggi sono sette le giovani donne, molte di queste con figli minori, che abbiamo portato al sicuro. Io continuerò a lavorare così fino alla fine; fino a quando ci consentiranno di tenere aperto e operativo l'areoporto. Dobbiamo salvare più persone possibile ma dobbiamo anche lavorare per non abbandonare chi resterà in Afghanistan perchè non riuscirà a mettersi in salvo”.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: