Notizie locali
Pubblicità

Adnkronos

Afghanistan, Zampini (Camera commercio italo-iraniana): "Instabilità non aiuta, attenti a flussi migratori"

Di Redazione

Roma, 25 ago. (Adnkronos/Labitalia) - "C'è grande attenzione da parte nostra a quanto sta accadendo in Afghanistan, innanzitutto dal punto di vista umanitario e apprezziamo l'impegno del presidente Draghi. E' ancora presto, però, per valutare possibili effetti dell'instabilità nell'area sui rapporti economici tra Italia e Iran. Certamente, vanno monitorati i flussi migratori: l'Iran è ancora in difficoltà sulla vaccinazione anti-Covid 19 e l'arrivo di profughi dall'Afghanistan, dove non credo la situazione sia migliore, potrebbe aggravare la situazione degli ospedali che mi dicono sono già in difficoltà". Così, con Adnkronos/Labitalia, Giuseppe Zampini, presidente della Camera di Camera Commercio e Industria italo-iraniana, commenta le possibili ripercussioni del ritorno dei talebani in Afghanistan, sui rapporti commerciali tra Italia e Iran, che confina appunto con l'Afghanistan. Per Zampini, "è ancora presto comunque per valutare eventuali effetti, a partire dai primi di settembre ne sapremo di più". "Certamente, la situazione di instabilità non aiuta le imprese, e in Iran la situazione già non è semplice per via della pandemia. Infatti le richieste che ci arrivano dal Paese sono proprio relative ai vaccini che ancora scarseggiano", sottolinea Zampini che è anche alla guida di Ansaldo Energia e di Confindustria Liguria. Una situazione difficile che potrebbe diventarlo ancora di più "se appunto non si terranno d'occhio i flussi migratori derivanti da questa situazione di instabilità. La pandemia potrebbe aggravare quella che è già una criticità", conclude.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: