Notizie locali
Pubblicità

Adnkronos

Art. 1: festa nazionale 14-18 luglio a Bologna, al centro programma campo progressista

Di Redazione

Roma, 5 lug. "Torna a Bologna, al Parco Cevenini di Borgo Panigale, dal 14-18 luglio, Unica, la Festa, la Festa nazionale di Articolo Uno. Il titolo, 'Un mondo nuovo, una sinistra grande', è lo stesso del nostro congresso nazionale di aprile scorso. Unica, la Festa riparte quindi dall'importante passaggio che abbiamo condiviso quest'anno e in un certo senso ci proietta verso l'anno elettorale che si aprirà dopo l'estate". Si legge in una nota di Articolo Uno.

Pubblicità

"Abbiamo pensato quest'appuntamento come un evento centrato sul programma del Campo progressista, un'occasione per affrontare tematiche importanti – dalle pari opportunità al lavoro, alla transizione ecologica, alla nuova Europa e naturalmente alla pace – sui quali riflettere insieme ai nostri interlocutori politici e sociali. Per settembre invece, è già in cantiere un appuntamento politico e culturale, un 'Unica Festival' di tre giorni che si svolgerà a Roma alla fine di quel mese".

"Dunque, ritorno a Bologna un anno dopo, grazie al solido contributo dei volontari della città e di tutta la regione. Saranno cinque giorni di politica e non solo: musica, buon cibo, compagnia e sorprese. Il ristorante Pier&Mirè, come l'anno scorso, spazierà tra i piatti della tradizione e la cucina di pesce. La novità di quest'anno è il Bettolino, il bar della Festa aperto per gli aperitivi e il dopo dibattiti. Venerdì, sabato e domenica musica con il djset a cura di Radio Città Fujiko", si legge ancora nella nota.

Questo il programma degli eventi politici. Giovedì 14, alle ore 19.00 Apertura della Festa con Lanfranco De Franco, Vladimiro Ferri, Elettra Pozzilli, Arturo Scotto. Ore 19.30 La pandemia della fame. Le conseguenze della guerra e dei cambiamenti climatici, con Loredana De Petris, Maurizio Martina, Stefano Patuanelli, Elly Schlein, Federico Fornaro. Coordina Jessica Cugini. Ore 21.00 Le masse, la lotta di classe, i testi gramsciani (Far finta di esser Bersani): Pier Luigi Bersani intervistato da Luca Bottura.

Venerdì 15 alle ore 18.00 Sostanze, nuovi approcci dopo la Conferenza nazionale sulle dipendenze con Fabiana Dadone dialoga con Denise Amerini, Sara Contanessi, Riccardo De Facci, Leonardo Fiorentini, Valentina Mancuso, Maria Pia Scarciglia, Carlo Rutigliano. Coordina Irene Bregola. Ore 19.00 Pari diritti, pari opportunità. La società della cura con Viola Ardone, Fabiana Dadone, Andrea Furegato, Maria Cecilia Guerra. Introduce Roberta Agostini. Coordina Eleonora Capelli. Ore 21.00 Fedeli agli ideali. Un secolo di Berlinguer con Emily Clancy, Andrea Orlando, Nico Stumpo. Coordina Luca Telese.

Sabato 16 alle ore 18.00 La fabbrica della felicità: pubblico e Terzo settore alleati per il benessere delle persone con Massimo Bugani, Erika Capasso, Miriam Ducci, Daniele Lorenzi, Francesca Maletti, Eleonora Vanni, Fausto Viviani, Maria Cecilia Guerra. Introduce Federico Amico. Ore 19.00 Un mondo nuovo, una sinistra grande con Maurizio Landini e Roberto Speranza. Ore 21.00 Automotive, gli anni della svolta. Una transizione giusta con Stefano Bonaccini, Michele De Palma, Alessandra Todde. Introduce Piero Latino. Coordina Matteo Pucciarelli. Domenica 17 alle ore 19.00 L'Europa. la pace, il multilateralismo. Cambiare i trattati dopo l'austerità con Enzo Amendola, Susanna Camusso, Alfredo D'Attorre. Introduce Anna Colombo. Coordina Nello Scavo. Ore 21.00 Ringraziamento ai volontari di Unica, la Festa. Lunedì 18 alle ore 19.00 Prima di tutto il lavoro. Il programma del Campo progressista con Alessandro Genovesi, Matteo Lepore, Vasco Errani. Introduce Igor Taruffi. Coordina Lina Palmerini. Ore 21.00 Costruttori di pace. Un dovere politico Andrea Riccardi intervistato da Chiara Geloni. Introduce Arturo Scotto.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: