Notizie locali
Pubblicità

Adnkronos

Aspi, inaugurata Academy sicurezza infrastrutture con 'Federico II'

Di Redazione

Napoli, 28 ott. Si è tenuta questo pomeriggio nel polo universitario di San Giovanni a Teduccio, zona orientale di Napoli, la cerimonia inaugurale dei corsi della Si Academy (Smart Infrastructures Academy), frutto della partnership tra l'Università degli Studi Federico II di Napoli e Tecne, società del Gruppo Autostrade per l'Italia, nell'ambito di una collaborazione in materia di formazione, didattica, ricerca e sviluppo. L'iniziativa rientra nel progetto Aspi "Autostrade del Sapere", strategia di partnership con i più importanti atenei nazionali, tra le iniziative di valorizzazione e ampliamento delle competenze previste nell'ambito del piano di trasformazione del Gruppo Aspi. La Si Academy di San Giovanni a Teduccio nasce con l'obiettivo di formare alti profili professionali nell'ambito della concezione, gestione e monitoraggio delle infrastrutture stradali e autostradali. Le selezioni delle candidature per l'accesso ai corsi (raccolte tramite bandi rivolti a studenti laureati in ingegneria) hanno visto ricadere la scelta su 24 giovani neolaureati e 12 dipendenti del Gruppo (tra Aspi, Tecne e Tangenziale di Napoli), che potranno così aggiornare le proprie competenze seguendo un programma specifico. I corsi hanno durata semestrale. In base all'accordo siglato a maggio scorso, proposto all'Ateneo dal Dipartimento di Strutture per l'Ingegneria e l'Architettura diretto da Andrea Prota, nell'ambito della partnership con il Gruppo, la Federico II darà un contributo in termini di competenze tecnologiche, nei settori della progettazione di nuove opere, nel monitoraggio e nella valutazione della sicurezza delle infrastrutture esistenti, oltre che nel potenziamento della rete. L'Ateneo fornirà inoltre supporto nell'uso e nello sviluppo di tecnologie digitali studiate per la sicurezza della rete autostradale gestita da Aspi.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: