Notizie locali
Pubblicità

Adnkronos

Basket: Nba, Chicago batte Denver e aggancia Brooklyn in vetta alla Eastern Conference

Di Redazione

Chicago, 7 dic. - Nel giorno in cui scoprono di dover fare a meno di DeMar DeRozan, entrato nel protocollo anti-Covid, i Bulls (17-8) non solo centrano l'ennesima vittoria per 109-97 su Denver (11-12) ma raggiungono i Nets in testa alla Eastern Conference. Il merito ancora una volta è da dividere tra tutti, da uno Zach LaVine capace di guidare il gruppo alla coppia Lonzo Ball-Nikola Vucevic, entrambi autori di 20 punti e 10 rimbalzi, con anche 4 stoppate per la point guard di Chicago (che detta il ritmo di gara: 15-0 i punti in transizione a favore dei Bulls).

Pubblicità

Chiamato a fare gli straordinari per l'assenza di DeRozan, LaVine risponde presente e nel terzo quarto si prende in mano la squadra: segna 7 punti in fila e 12 dei suoi 32 finali, cui aggiunge anche 8 assist. Ottime le sue percentuali al tiro (13/23) così come il suo plus/minus (+17), "battuto" solo da quello di Tony Bradley (+18, ma in soli 12 minuti di gioco). Da ricordare la prima da titolare anche per Ayo Dosunmu: 11 punti, 8 assist, 6 rimbalzi per il ragazzo di Chicago.

Jokic gioca ancora una volta da Mvp, chiudendo in tripla doppia con 17 punti, 15 assist (suo massimo stagionale) e 12 rimbalzi, ma neppure questo basta per evitare ai Nuggets l'ottavo ko nelle ultime 10 gare. Denver viene spazzata via nel secondo tempo, quando incassa un parziale di 63-48 (-15): se l'intero quintetto va in doppia cifra (con 19 a testa di Will Barton e Monte Morris) dalla panchina arrivano solo la miseria di 10 punti con 4/22 al tiro.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: