Notizie locali
Pubblicità

Adnkronos

Basket: Nba, Lakers ancora battuti dai Timberwolves e Davis va ko

Di Redazione

Minneapolis, 18 dic. -Per la seconda volta su due i Lakers (16-14) vengono spazzati via dal campo dai Timberwolves (14-15), che pur privi di Anthony Edwards (protocollo Covid) non hanno alcun problema a superare con un netto 110-92 i gialloviola, rimanendo in vantaggio dall'inizio alla fine e scollinando sopra i 20 punti di vantaggio nell'ultimo quarto. Il tutto grazie a un dominante Karl-Anthony Towns (28 punti e 10 rimbalzi) insieme ai 17 a testa di D'Angelo Russell e Malik Beasley.

Pubblicità

C'è davvero poco da salvare per i californiani da questa trasferta, nella quale hanno ritrovato Russell Westbrook (liberato dal protocollo Covid) ma in cui hanno tirato col 38% dal campo e il 28% da tre punti, seppur con un LeBron James da 18 punti e 10 rimbalzi. Meglio di lui ha fatto alla fine Isaiah Thomas al suo nuovo debutto in Nba: 19 punti in 22 minuti per il playmaker con 5/12 al tiro (2/6 da tre) e 7/9 ai liberi, con un plus-minus di -1 — il migliore di squadra tra quelli che hanno giocato almeno 20 minuti.

La peggior notizia in assoluto per i Lakers è però il modo in cui Anthony Davis è crollato a terra tenendosi il ginocchio sinistro dopo che Jaden McDaniels è crollato sulla sua gamba nel tentativo di difendere contro James. Davis si è immediatamente tenuto il ginocchio e nel suo tentativo di tornare sulle sue gambe nello spogliatoio si è accasciato a terra in evidente dolore fisico: in attesa di ulteriori esami strumentali a cui si sottoporrà a Chicago, i Lakers l'hanno definita solo come una contusione.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: