Notizie locali
Pubblicità

Adnkronos

Basket: Nba, si aggrava la crisi dei Lakers, ko in casa con Indiana

Di Redazione

Los Angeles, 20 gen. -Caris LeVert segna 22 punti nel solo quarto periodo e guida il parziale da 35-24 con cui i Pacers (16-29) chiudono la sfida a Los Angeles e battono a domicilio i Lakers (22-23) per 111-104 aggravando la crisi dei gialloviola, che tengono in panchina nel finale Russell Westbrook, incapaci di trovare continuità anche contro un avversario reduce da quattro sconfitte in fila e alla seconda vittoria nelle ultime 12 partite.

Pubblicità

LeVert sfrutta dunque nel migliore dei modi la vetrina offerta dai Lakers e chiude con 30 punti una partita da 12/16 al tiro, 3/4 dall'arco e con 8 rimbalzi: è lui a piazzare quattro canestri in fila negli ultimi minuti di gara e mettere i padroni di casa alle corde, battuti anche grazie ai 19 punti di Malcolm Brogdon e agli 11 di Justin Holiday. Discorso a parte va fatto per un altro giocatore molto chiacchierato e finito sul mercato da oltre un mese dopo che i Pacers hanno deciso di smobilitare la squadra e provare a ripartire mettendo in vendita i pezzi pregiati del roster: Domantas Sabonis chiude in tripla doppia, autore di 20 punti, 12 rimbalzi e 10 assist - con tanto di tripla che dà il colpo di grazia ai gialloviola, tornati ad avere un record al di sotto del 50% di vittorie (22-23).

In casa Lakers non basta dunque l'ennesima prestazione di alto livello di LeBron James: 30 punti e soprattutto 12 rimbalzi che gli permettono di raggiungere quota 10.000 in carriera (cifre toccato soltanto dai migliori centri all-time nella storia Nba), ma il suo sforzo non viene ripagato in termini di risultato (come racconta il -20 di plus/minus). In uscita dalla panchina sono 20 i punti raccolti da Talen Horton-Tucker, mentre Westbrook ne segna 14 tirando per 5/17 dal campo (e andando a bersaglio quattro volte da tre punti su sei tentativi).

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: