Notizie locali
Pubblicità

Adnkronos

Basket: playoff Nba, Boston batte Milwaukee in gara-7 e si qualifica alla finale di Conference

Di Redazione

Boston, 16 mag. - I Boston Celtics battono 109-81 i campioni Nba in carica dei Milwaukee Bucks in gara-7 e vincono la serie 4-3 qualificandosi per la finale della Eastern Conference dove sfideranno i Miami Heat. Boston ha i nervi a fior di pelle a inizio partita, ma si scioglie ad inizio secondo quarto e piano piano mette le mani sulla partita, senza più voltarsi indietro in un secondo tempo dominato dal primo all'ultimo minuto. Grande protagonista è Grant Williams che viene sfidato al tiro dal primissimo minuto, dopo un paio di brutti errori nel primo quarto non perde fiducia nelle sue capacità e conclude una gara-7 da 7/18 dalla lunga distanza, mettendo la firma su 27 punti destinati a rimanere nella storia di questa stagione.

Pubblicità

Il suo exploit fa passare in secondo piano persino i 23 di Jayson Tatum (alle prese con problemi di falli) e i 19 di Jaylen Brown, mentre sono decisivi anche i 14 con quattro triple a segno di Payton Pritchard per chiudere i conti. I Bucks al contrario pescano la peggior prestazione possibile da tre nel peggior momento possibile. I campioni in carica segnano appena 4 delle 33 triple tentate nella partita, solamente una in tutta la ripresa. Giannis Antetokounmpo, già stanchissimo di suo dopo due settimane a battagliare contro tutta la difesa dei Celtics, si ritrova ancora più solo e commette degli errori inusuali (10/26 al tiro con appena 6 liberi tentati e 5 palle perse), pur chiudendo con 25 punti, 20 rimbalzi e 9 assist.

Brook Lopez si fa sentire a inizio partita e chiude con 15 punti e 20 rimbalzi, ma viene messo in difficoltà dall'attacco di Boston che punisce la decisione di tenerlo a protezione del pitturato invece di contestare i tiri dall'arco. Bobby Portis non fa molto meglio pur chiudendo con 10 punti, mentre i 21 punti di Jrue Holiday non lasciano troppa traccia: pesa come un macigno lo 0/12 dei vari Matthews, Allen, Hill e Connaughton, e ancor di più l'assenza di Khris Middleton che avrebbe cambiato tatticamente la serie.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: