Notizie locali
Pubblicità

Adnkronos

Bce: Lane, 'inflazione alta a inizio 2022 ma in prossimi anni sotto il 2%'

Di Redazione

Roma, 25 gen. - Il 2022 potrebbe essere "un anno nel quale, nella prima parte, stimiamo che l'inflazione rimarrà alta per poi scendere un po' nei mesi successivi": la previsione "in base alle nostre stime di dicembre" è che si attesti "a circa il 3,2% nell'area dell'euro, per poi scendere al di sotto del 2% nel 2023 e nel 2024". E' la valutazione fornita dal capoeconomista della Bce, l'irlandese Philip Lane, in un'intervista al settimanale economico lituano 'Verslo Zinios' in cui sottolinea come la discesa attesa "rispetto al picco, è piuttosto grande". Questa valutazione, conferma, guiderà le prossime mosse dell'Eurotower in materia di tassi: "Siamo sempre chiari sul fatto che siamo guidati dalla volontà di garantire un tasso di inflazione del 2% a medio termine. Quindi adegueremo tutte le nostre politiche, sia che si tratti di acquisti di asset, che di prestiti che di nostri tassi di interesse, per raggiungere questo obiettivo".

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: