Notizie locali
Pubblicità

Adnkronos

Calcio: Bonafede, 'solidarietà a arbitro Di Meo, revenge porn reato da perseguire'

Di Redazione

Roma, 22 gen."Esprimo vicinanza, solidarietà e sostegno a Diana Di Meo, che ha trovato la determinazione, la forza e il coraggio di denunciare pubblicamente quello che le è accaduto. Chiunque contribuisce alla diffusione (anche solo nelle varie chat private) di video come quelli denunciati da Diana Di Meo si rende complice!". Lo scrive su Facebook il deputato M5S ed ex Guardasigilli Alfonso Bonafede, sulla vicenda dell'arbitro di calcio 22enne della sezione Pescara che ha denunciato, anche con un post su Istagram, di essere vittima di revenge porn. A sua insaputa, infatti, alcuni suoi video riservati sono stati diffusi sui social.

Pubblicità

"Il “revenge porn" è un reato (inserito nel nostro ordinamento con la Legge "Codice Rosso") e viene punito anche 'chi - cita Bonafede richiamando il testo di legge - avendo ricevuto o comunque acquisito le immagini o i video di cui al primo comma, li invia, consegna, cede, pubblica o diffonde senza il consenso delle persone rappresentate al fine di recare loro nocumento'".

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: