Notizie locali
Pubblicità

Adnkronos

Calcio: Gravina, 'dilettanti al centro del progetto di riforma'

Di Redazione

Perugia, 28 ago. - Riprende in Umbria, presso la sede del Comitato Regionale Lnd a Perugia, il tour di incontri del presidente della Figc Gabriele Gravina con gli esponenti del calcio dilettantistico e giovanile di tutta Italia. Visite nei territori, annunciate nell'Assemblea Federale dello scorso febbraio, che hanno l'obiettivo di accorciare le distanze tra la Federazione e il calcio di base, ascoltando istanze utili per sostenere i club durante la crisi generata dalla pandemia da Covid-19 e per confrontarsi sulle esigenze di riforma del movimento nel suo complesso.

Pubblicità

Il programma messo a punto dal presidente umbro Luigi Repace ha previsto riunioni per l'intera giornata, iniziata con un meeting istituzionale assieme alla presidente della Regione Umbria Donatella Tesei, al sindaco di Perugia Andrea Romizi, al prefetto Armando Gradone, al questore Antonio Sbordone e al numero uno del Coni regionale Domenico Ignozza, e proseguita con una conferenza stampa e, successivamente, con l'incontro con il Consiglio Regionale e i rappresentanti dei club umbri. La visita di Gravina è stata accompagnata anche dall'esposizione della coppa di Euro 2020 vinta dagli Azzurri a Wembley lo scorso 11 luglio. In un vero e proprio bagno di folla, il trofeo è stato accolto con entusiasmo e passione da migliaia di appassionati che hanno rinnovato le emozioni del successo continentale dell'Italia di Mancini e che continuano ad alimentare il patrimonio condiviso della storia dello sport italiano.

“Il lascito più bello di questo Europeo – ha dichiarato Gravina presentando la coppa e ringraziando per la splendida accoglienza – è stato vedere gli Azzurri diventare testimoni di valori, di amicizia e di unità inviando messaggi stupendi e rinnovando il rapporto d'amore con tutti i tifosi italiani”.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: