Notizie locali
Pubblicità

Adnkronos

Ciclo Formativo su la Protezione dei Dati

Di Redazione

Pubblicità

1° appuntamento giovedì 20 gennaio, dalle 16.00 alle 18.00

“La protezione dei dati: qual è lo stato dell'arte?”

Organizzato dal Centro Studi Borgogna su Piattaforma FAD

Il 1° appuntamento, in programma giovedì 20 gennaio, dalle 16.00 alle 18.00, è intitolato “La protezione dei dati: qual è lo stato dell'arte?”.

La costante evoluzione della normativa di riferimento (Regolamento UE 679/2016) richiede a tutti coloro che trattano dati personali un corretto aggiornamento delle competenze in materia. Quello della tutela e della sicurezza delle informazioni è un settore in continua evoluzione: è necessario pertanto aggiornarsi continuamente sull'aspetto normativo, al fine di gestire in modo efficace i processi ad esso legati. Le imprese, i liberi professionisti e le pubbliche amministrazioni hanno la necessità di rispondere con efficienza e rapidità al contesto migliorando continuamente sicurezza e competitività rispetto al mercato.

Fabrizio Ventimiglia, Avvocato Penalista e Presidente CSB, sarà presente per i saluti iniziali. Modera l'incontro Giulia Escurolle, Avvocato, Phd e Assegnista di ricerca in Informatica Giuridica presso l'Università Statale di Milano. Discuteranno dei seguenti argomenti:

Giovanni Ziccardi, Professore associato di Informatica Giuridica presso l'Università Statale di Milano

"La visione europea della protezione dei dati"

Pierluigi Perri, Professore associato e Data Protection Officer presso l'Università degli Studi di Milano

"La figura del data protection officer e l'accountability del titolare"

Francesco Modafferi, Autorità Garante per la protezione dei dati personali

"L'attività istruttoria dell'Autorità e le principali caratteristiche dei provvedimenti correttivi e sanzionatori adottati"

L'evento, in fase di accreditamento presso il Consiglio Nazionale Forense, si terrà in modalità da remoto, su Piattaforma Certificata FAD.

Per informazioni su modalità di iscrizione e quote di partecipazione, scrivere a iscrizione@centrostudiborgogna.it oppure chiamare lo 02/36642658.

A proposito di Centro Studi Borgogna

Nata nel 2017 da un'idea dell'Avv. Fabrizio Ventimiglia, il Centro Studi Borgogna è una Associazione di Promozione Culturale che opera come un laboratorio giuridico e di idee per promuovere la cultura del diritto, ispirandosi ai principi di etica, onestà e legalità, nell'ottica di contribuire al dibattito sulle principali questioni sensibili del nostro Paese. Le attività proposte dal Centro Studi Borgogna si prefiggono diversi obiettivi: promuovere il confronto tra mondi diversi arrivando a trasformare le riflessioni comuni in proposte praticabili; perseguire le finalità di promozione sociale e culturale; contribuire alla formazione dei professionisti nelle discipline giuridiche; promuovere l'amicizia, la cultura, la solidarietà e l'etica sul territorio milanese e nazionale. Al fine di perseguire tali obiettivi, l'Associazione Centro Studi Borgogna organizza conferenze, convegni e momenti formativi di varia natura; crea rapporti di collaborazione e sinergia con Università, Istituti di Ricerca e altri enti aventi finalità scientifiche; promuove la pubblicazione di documenti di approfondimento sui temi di diritto applicato; organizza eventi charity.

Per informazioni alla stampa:

Alessio Masi, Adnkronos Comunicazione

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: