Notizie locali
Pubblicità

Adnkronos

Covid: Noja (Iv), 'obbligo vaccinale almeno nei posti di lavoro e prezzi calmierati per Fpp2'

Di Redazione

Roma, 29 dic. “Il rischio di malattia grave per i non vaccinati è molto alto rispetto ai vaccinati. È un fatto che riguarda tutta la collettività, perché se gli ospedali si riempiono, non si riescono a curare gli altri malati. Per questo è improcrastinabile una seria riflessione sull'obbligo vaccinale almeno sui posti di lavoro”. Lo afferma la deputata di Italia viva Lisa Noja, capogruppo in commissione Affari sociali.

Pubblicità

“Nel frattempo -aggiunge- è opportuno considerare un allargamento del Green pass rafforzato a ulteriori attività, come in Germania. Una misura che serve per proteggere i non-vaccinati, assai più esposti ai rischi di ospedalizzazione, e dunque una tutela necessaria del Sistema sanitario. Per evitare che il Paese si blocchi, è bene valutare la revisione delle regole sull'isolamento fiduciario e le quarantene, partendo da quanto deciso dal Cdc statunitense. L'ente ha appena emesso nuove linee guida fondate sulla differenza tra vaccinati con richiamo o con somministrazione del ciclo completo recente e resto della popolazione più esposta ai rischi legati alla nuova variante Omicron. Una strada basata sulle migliori evidenze scientifiche disponibili allo stato. Il presupposto è, però, l'utilizzo diffuso e responsabile da parte di tutti delle mascherine FPp2. Il che richiede un immediato intervento del Governo per assicurare la disponibilità di questi Dpi a prezzi calmierati”.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: