Notizie locali
Pubblicità

Adnkronos

Famiglia: Draghi, 'bene collettivo che Stato deve tutelare'

Di Redazione

Roma, 3 dic. "Formare una famiglia è una scelta intima, che appartiene alla sfera personale e di coppia. È una decisione influenzata da tanti fattori, anche culturali, che evolvono nel tempo. Questi motivi spiegano, almeno in parte, alcuni dei cambiamenti avvenuti negli ultimi decenni. In particolare, il calo della proporzione di famiglie con figli; la riduzione del numero di figli per coppia; e l'aumento dell'età media in cui si ha il primo figlio. Negli ultimi anni, questa scelta è stata sempre più condizionata dalla precarietà economica e lavorativa dei giovani. Dalla loro difficoltà a rendersi autonomi dai propri genitori. La famiglia è un bene collettivo, essenziale per la crescita individuale e della società. Questo bene collettivo può e deve essere tutelato dallo Stato". Così il presidente del Consiglio Mario Draghi intervenendo alla Conferenza nazionale sulla famiglia.

Pubblicità

"Fin dagli anni '80, l'Italia ha però registrato una spesa pubblica per le famiglie stabilmente più bassa rispetto agli altri principali Paesi europei, come Francia, Germania, Regno Unito. Il nostro impegno è usare le politiche pubbliche per rimuovere gli ostacoli alla scelta di formare una famiglia. E mettere le coppie in condizione di avere figli, se lo desiderano" le parole del premier.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: