Notizie locali
Pubblicità

Adnkronos

Fondazione Inarcassa, incontro con senatore Margiotta su ddl delega settore costruzioni

Di Redazione

Roma, 5 ago. (Adnkronos/Labitalia) - Arrivare ad un testo unico delle disposizioni legislative in materia di costruzioni che disciplini tutti i profili dell'edilizia. Questo l'obiettivo del disegno di legge delega in materia di costruzioni sul quale la Fondazione Inarcassa ha avviato un confronto con il senatore Salvatore Margiotta, componente della commissione lavori pubblici e già sottosegretario dell'allora ministero delle infrastrutture e dei trasporti sotto il governo Conte II. “Con l'avvio dell'esame del disegno di legge si sono aperti due percorsi paralleli per disciplinare in maniera uniforme la materia delle costruzioni", spiega il senatore Salvatore Margiotta. "Da una parte quello parlamentare, appunto, e dall'altra quello del governo. Ricordo, infatti, che già sotto il governo Conte II il Mit aveva svolto un lavoro approfondito di rivisitazione della normativa in materia di edilizia. Alla ripresa dalla pausa estiva, auspico che il disegno di legge delega possa effettivamente rappresentare il veicolo normativo per ridare forza a tutto quel lavoro già predisposto dai tecnici del ministero”, conclude il senatore. “Ringraziamo il senatore Margiotta - commenta il presidente, Franco Fietta - della disponibilità e attenzione che continua a riservare alla Fondazione Inarcassa, La Fondazione sta proseguendo una intensa attività di interlocuzione con i principali rappresentanti dei gruppi parlamentari su questo tema. Il riordino delle disposizioni normative in materia di costruzioni è necessario dopo circa venti anni dal dpr n. 380 del 2001. In questi anni, infatti, la normativa di riferimento è stata oggetto di continui interventi da parte del legislatore che hanno spesso generato criticità e dubbi interpretativi. Il risultato è stato, come abbiamo facilmente osservato in riferimento al superbonus, una crescente confusione sia da parte dei cittadini che da parte dei professionisti. Per questo, il riordino della normativa deve partire dalla valorizzazione del ruolo del progettista e delle sue competenze. Condividiamo, quindi, l'auspicio del senatore Margiotta che alla ripresa dalla pausa estiva governo e parlamento possano coordinare i lavori già avviati e unire gli sforzi per chiudere il provvedimento in tempi brevi".

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: