Notizie locali
Pubblicità

Adnkronos

G20, vertice delle Accademie ai Lincei

Di Redazione

Roma, 22 sett. Vertice delle Accademie nazionali del G20 domani al via nella sede dei Lincei a Roma. La Conferenza - S20 + Ssh20 Academic Summit - la mattina è a porte chiuse mentre prevede nel pomeriggio, dalle ore 16, gli interventi in streaming del ministro italiano degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, Luigi Di Maio, mentre saranno presenti a Via della Lungara, il ministro dell'Economia e delle Finanze, Daniele Franco, il ministro della Transizione Ecologica, Roberto Cingolani, dell'Istruzione, Patrizio Bianchi, dell'Università e della Ricerca Maria Cristina Messa, e della Cultura Dario Franceschini. Giovedì 23 settembre i Presidenti delle Accademie partecipanti al summit saranno ricevuti al Quirinale dal Presidente Mattarella.

Pubblicità

Le Accademie dei Paesi del G20 presenteranno al governo italiano due documenti - elaborati da due gruppi di lavoro presieduti per dal Professore Giorgio Parisi e dal Professore Roberto Antonelli – che hanno come tema rispettivamente: "La preparazione alle pandemie e il ruolo della scienza" e "Crisi: economia, società, diritto e cultura. Verso un'umanità meno vulnerabile". I documenti saranno firmati da tutte le accademie partecipanti. "Si riuniscono a Roma le Accademie nazionali del G20, e per la prima volta accanto alla riunione delle Accademie delle Scienze fisiche e naturali vi sarà anche quella delle Accademie delle Scienze Umane e Umanistiche. Ciò ha prodotto due documenti molto importanti", dichiara il presidente dell'Accademia Nazionale dei Lincei Roberto Antonelli.

"Il documento delle Accademie di Scienze fisiche, matematiche e naturali si articola su 3 punti: promuovere la creazione di una rete globale di sorveglianza per prevenire nuove pandemie, anche per permettere che vari i paesi possano scambiarsi i dati sullo sviluppo delle pandemie in un formato omogeneo; favorire la produzione e la distribuzione di strumenti diagnostici, farmaci, vaccini, forniture mediche, attrezzature soprattutto nei Paesi a basso e medio reddito; varare una convenzione intergovernativa per la formulazione di un trattato internazionale per la preparazione e la risposta alle pandemie" anticipa il presidente dell'Accademia Nazionale dei Lincei, Roberto Antonelli.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: