Notizie locali
Pubblicità

Adnkronos

Governo: Cdm impugna leggi regioni Sardegna, Sicilia e Umbria

Di Redazione

Roma, 21 gen. Sono tre, su un totale di 22 esaminate, le leggi regionali che il Consiglio dei ministri ha deciso di impugnare oggi, nel corso della riunione a Palazzo Chigi. "Il Consiglio dei ministri, su proposta del ministro per gli Affari regionali e le Autonomie, Mariastella Gelmini - si legge nella nota diramata dopo il Cdm - ha esaminato ventidue leggi regionali e ha deliberato di impugnare: la legge della regione Sardegna numero 17 del 22/11/2021, 'Disposizioni di carattere istituzionale-finanziario e in materia di sviluppo economico e sociale', in quanto talune disposizioni, eccedendo dalle competenze attribuite alla regione Sardegna dallo Statuto speciale di autonomia, violano gli articoli 3, 9, 81, terzo comma, 97, 117, primo comma, secondo comma, lettera c), h), l) e s) e terzo comma, e 119 della Costituzione, nonché il principio di leale collaborazione; la legge della regione Umbria numero 15 del 18/11/2021, 'Ulteriori modificazioni ed integrazioni alla legge regionale 28 novembre 2003, numero 23 (Norme di riordino in materia di edilizia residenziale sociale)', in quanto talune disposizioni violano l'articolo 117, secondo comma, lettere g) e h), della Costituzione; la legge della regione Siciliana numero 28 del 19/11/2021, 'Norme in materia di funzionamento del Corpo forestale della Regione siciliana', in quanto le disposizioni, eccedendo dalle competenze attribuite alla regione Siciliana dallo Statuto speciale di autonomia, violano l'articolo 81, terzo comma, della Costituzione".

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: