Notizie locali
Pubblicità

Adnkronos

Il WMF2021 presenta le Finaliste della Startup Competition più grande d'Italia e il World Startup Fest, con startup e scaleup innovative provenienti da tutto il mondo

Di Redazione

Pubblicità

A Rimini e Online, dal 15 al 17 luglio, il WMF realizzerà Scaleup for Future e l'International Startup Showcase, dedicato a progetti e realtà internazionali. Tra le iniziative dedicate al mondo startup anche lo Startup District e lo Startup Stage, spazi espositivi dedicati alla visibilità e al networking di oltre 70 progetti innovativi.

Bologna, 24 giugno 2021- Non solo la finale della Startup Competition più grande d'Italia – condotta anche quest'anno da Diletta Leotta e Cosmano Lombardo - ma un'attenzione sempre più rivolta all'ecosistema dell'innovazione, dell'imprenditoria, italiana e internazionale, di oggi e di domani.

Sotto questo segno il WMF – tra i 100 eventi in programma per la sua 9^ edizione, dal 15 al 17 luglio al Palacongressi di Rimini - dà vita e presenta il World Startup Fest, un contenitore di eventi, appuntamenti e occasioni di approfondimento e di confronto interamente dedicato al mondoStartup e Scaleup.

“Il WMF è sempre stato un acceleratore di innovazione per il Paese, ma anche un contenitore di eventi. Gli ultimi 12 mesi hanno dimostrato quanto sia importante cooperare a livello nazionale e internazionale sui temi dell'innovazione e dell'imprenditorialità. Da qui l'esigenza di creare all'interno del WMF una serie di eventi dedicati non solo alle Startup italiane, ma anche al mondo delle Startup e delle Scaleup internazionali” spiega Cosmano Lombardo, ideatore del WMF e CEO di Search On. “Durante le ultime call dedicate alla Startup Competition aumentavano, infatti, le candidature da tutto il mondo non solo da parte di startup, ma anche di scaleup. Di conseguenza abbiamo deciso di creare il World Startup Fest all'interno del WMF: una manifestazione che racchiude eventi e iniziative con diversi format ma con l'unico obiettivo di creare un ecosistema internazionale per utilizzare l'imprenditorialità anche a fini sociali.

Scaleup for Future e l'International Startup Showcase

La visione, su scala internazionale, di un ecosistema imprenditoriale connesso e votato all'innovazione: tutto ciò resta, in misura sempre più forte, asset portante nelle iniziative del WMF.

Novità assoluta in questo senso, il World Startup Fest aprirà le danze a Rimini – e online su ibrida.io – portando sul Mainstage cinque Scaleup provenienti da Inghilterra, Paesi Bassi, Parigi e Singapore: sul palco principale si alterneranno infatti Bidroom, SumUp, FoodPanda, Revolut e ContentSquare, tutte realtà trainanti in ambito innovazione e nei rispettivi mercati a livello continentale. Racchiuso sotto il nome di “Scaleup for Future”, il nuovo panel sarà perciò dedicato proprio al mondo scaleup.

All'interno del World Startup Fest le cinque scaleup avranno l'opportunità di presentare al pubblico, come anche ai diversi attori internazionali che fanno parte del network imprenditoriale del Festival, le loro realtà, presentando casi-studio di successo attraverso conferenze e meeting. L'iniziativa è tesa a promuovere occasioni di confronto tra realtà già affermate e stakeholder del panorama internazionale.

Novità ulteriore del WMF2021, anche lo Startup International Showcase, panel che ospiterà otto startup internazionali selezionate tra candidature provenienti da Asia, Africa, Europa, USA e Sudamerica. Le realtà coinvolte presenteranno le loro attività ed i loro percorsi di crescita, offrendo ai partecipanti una prospettiva internazionale e rendendo il WMF sempre più punto di snodo di una rete globale di riferimento per il mondo startup.

Selezionate le sei finaliste della Startup Competition più grande d'Italia

Alla Competition parteciperanno le sei startup finaliste selezionate tra le oltre 500 application ricevute: DeepMammo, Hexagro, MyLeg, Recornea, Toothpic, VoiceMed, provenienti da Lussemburgo, Svizzera e Italia. Le startup introdurranno temi quali la cybersecurity l'assistenza medica e l'agrifood. Tra percorsi di incubazione e benefit, ammonta a oltre 400mila euro il valore deipremi che incubatori, investitori e partner internazionali dell'iniziativa hanno messo in palio per i migliori progetti in gara.

A valutarli sarà una giuria di esperti e rappresentanti di venture capital, investitori, partner corporate delle più rilevanti realtà dell'ecosistema innovativo tra cui O12factory, AB Innovation Consulting, Almacube, Amazon AWS, ANGI – Associazione Nazionale Giovani Innovatori, Astra Incubator, Arxivar, Arter, BAN Firenze, Backtowork, B4i - Bocconi for Innovation, Boost Heroes, BP Cube, Carrefour, Cariplo Factory, Como NExT, Cross Border Growth Capital, CrowdFundMe, Confindustria Emilia Area Centro, Digital Magics, Digital On Things, Dynamo Lab, Dock3-The Startup Lab, dpixel, Engineering, Eureka Venture SGR, Exelab, Egloo, Enel Innovation Hub, Eterna Capital, Fondazione Golinelli, Fondazione Social Venture Giordano dell'Amore, Fondazione REI,Gruppo Sapio, G2 Startups, Grownnectia, Guanxi, Hubspot, H-FARM, I3P, IAG, IBAN, Indaco SGR, Innogest, Lazio Innova, Legacoop, LuissEnlabs, LVenture Group, MetaGroup, Macnil Gruppo Zucchetti, Mediaset Infinity, Metagroup, Nana Bianca, NTT Data, Nuvolab, OpenSeed, OVHcloud, Peekaboo Vision, Pelliconi, Plug and Play, PoliHub - Innovation Park & Startup Accelerator, Qonto, RDS, San Marino Innovation, Seedble, SeedUp, Sella Lab, SiamoSoci Mamacrowd, Smartangle, Smart Geo Campus, StarBoost, Startup Gym, Startup Wise Guys, The Hive, Tim WCap, Two Hundred, United Ventures, UniCredit Start Lab, VC Hub Italia, Zanichelli Venture e Zephiro Investments.

Il meccanismo resta quello rodato nel tempo: ciascuna azienda presenterà il proprio pitch di fronte al pubblico del WMF e ad una giuria di investitori ed esperti, con l'obiettivo di aggiudicarsi la vittoria finale. Sia il pubblico che la giuria avranno la possibilità di esprimere il proprio voto.

Startup District e Startup Stage: oltre 70 progetti innovativi e un'ulteriore finestra sul binomio imprenditoria-innovazione

Il programma del WMF riservato alle startup, racchiuso da quest'anno nel format del World Startup Fest, troverà un'ulteriore evoluzione all'interno dello Startup District, un'area espositiva interamente dedicate alle startup e alle ultime novità tecnologiche che il Festival quest'anno promuove nuovamente in presenza al Palacongressi di Rimini e ancora online sulla propria piattaforma ibrida.io.

Saranno 40 le startup presenti, provenienti da tutto il mondo, che accederanno a tante occasioni di networking e business-matching tramite incontri e opportunità di confronto con i principali player di settore, i business partner e con i partecipanti del WMF.

Confermato anche lo Startup Stage, un momento dedicato all'imprenditorialità, in grado offrire sempre maggiore spazio e opportunità di crescita alle realtà innovative. Lo Startup Stage continuerà a rappresentare un'importante vetrina per altre 36 startup selezionate che, pur non rientrando tra le finaliste della Competition, si sono distinte per il potenziale innovativo del loro modello di business. I progetti inseriti nella sala saranno presentati attraverso delle pitch session ad una platea di incubatori e investitori nazionali e internazionali, i quali potranno seguire la sala a Rimini e online, contribuendo ad assegnare premi e percorsi di incubazione.

Link utili:

Contatti:

WMF – We Make Future

Oltre 21.000 presenze registrate nel 2019, 24.000 presenze online nel 2020, più di 500 espositori e partner e oltre 600 speaker da tutto il mondo: il WMF è il più grande Festival sull'Innovazione Digitale

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: