Notizie locali
Pubblicità

Adnkronos

Informazione, torna il Dig Festival 2021 'Unmute'

Di Redazione

Roma, 24 set. Quattro giorni di proiezioni, panel, workshop, keynote, concerti e tanto altro. Con il Dig Festival 2021 Unmute per quattro giorni Modena diventa la capitale dell'inchiesta e del reportage con ospiti di primo piano da tutto il mondo. Il pluripremiato fotografo Paolo Pellegrin, membro dell'agenzia Magnum, è il presidente della straordinaria giuria internazionale che assegnerà i Dig Awards alle migliori inchieste video e audio. Anche quest'anno sarà conferito il Dig Watchdog Award a chi si è battuto in difesa della qualità e dell'indipendenza del giornalismo. Dal 30 settembre al 3 ottobre il Dig Festival torna con la settima edizione ricca di quattro giorni dedicati all'approfondimento di qualità, all'inchiesta e al reportage. Dig Festival 2021 Unmute apre ufficialmente giovedì prossimo, alle ore 19.00, nella Chiesa di San Carlo con i saluti istituzionali, la presentazione della giuria internazionale presieduta dal fotografo Pellegrin e la lectio inaugurale di Ida Dominijanni e Francesca Coin.

Pubblicità

Per questa edizione è stato scelto il titolo "Unmute": ovvero "togliere il muto", "smutare", un gesto entrato in modo prorompente nella nostra quotidianità che per Dig significa, spiegano gli organizzatori, "dare e alzare la voce, rimettere al centro storie e temi fondamentali silenziati dalla pandemia che ha occupato tutti gli spazi cognitivi e giornalistici". Dig porta a Modena i principali broadcaster e produttori internazionali, freelance, attivisti e giornalisti sotto attacco, registi, studiosi e artisti, protagonisti di decine di proiezioni, incontri, talk, conferenze, seminari ed eventi speciali. Per quattro giorni la città emiliana si trasforma così in un luogo di incontro, networking e scambio imprescindibile.

Quattro le location del Dig Festival nel centro storico: il Cinema Astra, sede delle proiezioni dei film in concorso, delle anteprime e dei documentari fuori concorso; il Complesso San Paolo, che ospita la Dig Academy con i suoi 10 workshop in collaborazione con l'Ordine dei Giornalisti, oltre a incontri di approfondimento e a una mostra d'arte esclusiva; il Collegio e la Chiesa di San Carlo, scelti per la serata inaugurale, il Dig Pitch, la cerimonia di premiazione e i due concerti in programma; il Laboratorio Aperto con le due «Assemblee» sui temi del lavoro e della scuola, i numerosi incontri dedicati al podcast e alla produzione dei documentari audio, e il lungo panel di approfondimento sull'emergenza afghana.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: